Russia, bambino sospeso per i capelli alla Ibrahimovic. Totti si schiera: «È surreale»

di Gianluca Lengua

Gli idoli del calcio russo e mondiale parlano di Prokhor Ilinykh, un ragazzino di 10 anni della piccola cittadini di Sosnovoborsk sospeso da scuola a causa di una pettinatura a coda di cavallo con le tempie rasate, fatta in onore di Zlatan Ibrahimovic. Dopo il forte clamore internazionale che ha suscitato l’episodio, le istituzioni del territorio di Krasnoyarsk si sono scusate con i genitori del ragazzo, inoltre, Alexei Smertin (ex capitano della nazionale russa) ha invitato il giovane alla partita tra Russia e Scozia valida per le qualificazione a Euro 2020. L’episodio ha fatto pensare anche Francesco Totti che in queste ore si trova a Mosca per i “Football Heroes Award”: «Gli insegnati dovrebbero riflettere è ingiusto che un bambino sia punito perché segue un suo idolo. Mi sembra una cosa surreale dato che non fa nulla di male». Chi ancora non ha commentato la vicenda è proprio Ibrahimovic, probabilmente in attesa di capire quali saranno gli sviluppi.
Venerdì 13 Settembre 2019, 14:49 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2019 15:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP