Siani presenta
«Mister Felicità»

di ​Diego Del Pozzo

  • 20
Apertura nel segno di Alessandro Siani per le Giornate professionali di cinema di Sorrento. L'attore e regista napoletano, infatti, ieri pomeriggio ha fatto un'incursione a sorpresa nella sala grande dell'Hilton Sorrento Palace per salutare le centinaia di esercenti cinematografici provenienti da tutta Italia presenti alla convention della 01 Distribution, che a Capodanno manderà nei cinema italiani la nuova commedia di Siani, a due anni esatti di distanza dal precedente campione al box office «Si accettano miracoli».

Proprio a Sorrento, tra l'entusiasmo degli esercenti, sono stati mostrati in anteprima il manifesto, il trailer e due divertenti clip del film, nel cui cast figurano, accanto all'attore-regista, anche Diego Abatantuono, Carla Signoris, Elena Cucci e Cristiana Dell'Anna. Sceneggiato dallo stesso Alessandro Siani assieme al fido Fabio Bonifacci, «Mister Felicità» racconta la storia di Martino, un giovane napoletano indolente e disilluso che vive in Svizzera a casa della sorella Caterina. Una serie di imprevisti farà entrare Martino in contatto col mondo dei mental coach, fino a spacciarsi per uno di loro e a trasformarsi così in un insolito mister Felicità. «Il protagonista», spiega Siani, «è un disoccupato indolente che, in maniera abusiva, trova un lavoro come maestro della felicità. Come prima cliente ha a che fare con una pattinatrice che è depressa e sta male. Così, lui deve aiutarla a riprendersi, ma senza averne assolutamente i mezzi per farlo. Per questo, si rivolge a un vero mental coach, interpretato da Abatantuono».

Durante la convention di 01 si sono viste anche le prime immagini del film «Lasciati andare» da Francesco Amato, una commedia con Toni Servillo nel ruolo di uno psicanalista tradito dalla moglie e quelle di «La tenerezza», il film di Gianni Amelio, tratto dal romanzo di Lorenzo Marone «La tentazione di essere felici». Ieri pomeriggio sono stati particolarmente apprezzati e applauditi dalla platea degli esercenti anche i teaser di due film indipendenti napoletani: la commedia multietnica «Vieni a vivere a Napoli» prodotta dalla Run Film dei fratelli Cannavale e composta da tre episodi diretti da Guido Lombardi, Francesco Prisco ed Edoardo De Angelis; e il duro «Veleno» sul dramma della Terra dei fuochi, prodotto da Bronx e Tunnel con la regia di Diego Olivares e un trio di protagonisti composto da Massimiliano Gallo, Luisa Ranieri e Salvatore Esposito. Intanto, ieri pomeriggio, mentre in piazza Tasso veniva acceso il gigantesco albero di Natale per dare simbolicamente il via alla kermesse organizzata dagli esercenti dell'Anec in collaborazione con Anem e Anica, venivano annunciati i film e gli artisti che domani sera saranno premiati con i Biglietti d'oro e le Chiavi d'oro per i maggiori incassi al botteghino italiano nel corso della stagione cinematografica appena conclusa (dicembre 2015 novembre 2016).

Prevedibile dominatore è «Quo vado?» di Checco Zalone (che, però, non sarà presente alla cerimonia di domani sera), dall'alto del record storico di 65.352.638 euro pari a 9.366.069 biglietti staccati. A enorme distanza, si posizionano il secondo e terzo classificato, «Star Wars Episodio VII: Il risveglio della Forza» di J.J. Abrams e «Perfetti sconosciuti» di Paolo Genovese. Tra i film italiani, dietro quelli di Zalone e Genovese c'è, invece, «L'abbiamo fatta grossa» di Carlo Verdone. La cerimonia di consegna dei premi si svolgerà domani al cinema Armida alle 20 e sarà condotta da Lorena Bianchetti. In sala dai già citati Genovese e Verdone a Ilenia Pastorelli e Marco D'Amore (premiati con la targa Anec «Claudio Zanchi» per i giovani artisti); e poi, tra gli altri, Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Rolando Ravello, Maccio Capatonda, Fausto Brizzi, Antonio Albanese, Lillo e Greg, Paola Cortellesi, Claudio Amendola, Luca Argentero, Sergio Rubini, Lello Arena.
Martedì 29 Novembre 2016, 09:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP