Lee Aaker, addio alla baby star di Rin Tin Tin: aveva 77 anni

Mercoledì 14 Aprile 2021
Lee Aaker, addio alla baby star di Rin Tin Tin: aveva 77 anni

Addio a Lee Aaker, il bambino attore che ha interpretato l'orfano Rusty insieme a un pastore tedesco in «Le avventure di Rin Tin Tin», il popolare telefilm trasmesso negli Usa dal 1954 al 1959 dalla rete Abc e che ha segnato la storia della tv dei ragazzi in Italia al tempo della Rai in bianco e nero tra la fine degli anni '50 e i '60. Aaker è morto, per le conseguenze di un ictus, all'età di 77 anni, il 1 aprile a Mesa, in Arizona, come ha annunciato oggi a «The Hollywood Reporter» Paul Petersen, l'ex star di «Donna Reed Show», da tempo uno dei principali sostenitore degli ex attori bambini. L'ex baby prodigio ha combattuto a lungo contro l'abuso di droghe e alcol ed aveva solo un parente che tuttavia «non poteva aiutarlo», ha detto Petersen, aggiungendo che il certificato di morte di Aaker lo elenca come un «defunto indigente».

 

Nato a Inglewood, in California, il 25 settembre 1943, Lee William Aaker esordì in piccole parti in film come «Il più grande spettacolo del mondo» (1952) e «Mezzogiorno di fuoco» (1952). Diede particolare prova del suo talento interpretando il figlio rapito di uno scienziato nucleare (Gene Barry) in «La città atomica» (1952); il figlio di una proprietaria di una fattoria dell'Arizona (Geraldine Page al suo debutto cinematografico) in «Hondo» (1953) con John Wayne; il figlio di una donna disperata (Barbara Stanwyck) che cerca di salvare il marito intrappolato (Barry Sullivan) in «La marea della morte» (1953). È poi apparso in «Arena» (1953) e «Allegri esploratori» (1953). 

<iframe width="550" height="330" src="https://www.youtube.com/embed/Ub8-1NzQLIE" title="YouTube video player" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen></iframe>

 

 

La popolarità di Aaker è legata alla serie televisiva per ragazzi «Le avventure di Rin Tin Tin» e alla sua interpretazione del piccolo Rusty, un bambino rimasto orfano durante un'incursione indiana e salvato dai soldati di una postazione di cavalleria di stanza a Forte Apache. Rusty e il suo fedele cane Rin Tin Tin furono protagonisti di 164 puntate con storie di frontiera che li vedevano muoversi nel Far West tribù di indiani, malviventi e avventurieri di ogni sorta. In un'intervista del 2011, Aaker ha raccontato di aver ricevuto 250 dollari a episodio all'inizio delle riprese di «Rin Tin Tin», con il suo stipendio che era cresciuto fino a 500 dollari con l'ultima stagione. Dopo «Rin Tin Tin», ha recitato in tv «The Donna Reed Show», «Route 66» e «Il magico mondo di Disney», con l'ultima apparizione cinematografica in «Ciao ciao Birdie» (1963). Aaker ha lasciato Hollywood prima dei 20 anni e ha poi ha lavorato come falegname per due decenni e ha insegnato a sciare ai bambini svantaggiati e a persone con disabilità a Mammoth Mountain in California, vivendo con la sua pensione 1.500 dollari al mese.

Ultimo aggiornamento: 19:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA