Sylvester Stallone si prende il Festival di Cannes: «Io, Rambo e Rocky ma il ring è la vita»

di Titta Fiore

CANNES - Aspettando la Palma d'oro, Sylvester Stallone si prende il Festival. Sapremo stasera chi vincerà la sfida tra i maestri della vecchia guardia come Almodovar, Loach, Dardenne, il nostro Bellocchio molto elogiato dalla stampa straniera, e la nuova e agguerrita generazione di Sciamma, Mati Diop, Ladj Ly, Bong Joon ho, Diao Yinan (Tarantino fa gara a sé, Kechiche cerca soprattutto lo scandalo). Intanto, arrivano i primi premi e Chiara Mastroianni è la migliore attrice del Certain Regard con «Chambre 212» di Christophe Honoré. Intanto, per Sly Stallone ci sono standing ovation e applausi a scena aperta durante l'affollatissima master class e l'omaggio di gala al Palais per il restauro di «Rambo-First Blood», datato 1982, con le prime immagini del quinto episodio della saga, in arrivo a settembre sugli schermi del mondo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 25 Maggio 2019, 10:00 - Ultimo aggiornamento: 25-05-2019 17:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP