Made in Sud cambia: Rocco Hunt e Lorella Boccia i nuovi conduttori

Martedì 15 Marzo 2022 di Luciano Giannini
Made in Sud cambia: Rocco Hunt e Lorella Boccia i nuovi conduttori

La risata al potere. Assieme alla musica e alla parola. Quella in versi rap di Rocco Hunt, salernitano doc, illustre esponente dell'hip hop, re di Sanremo Giovani nel 2014 con «Nu juorno buono», più recentemente star delle classifiche con l'album «Rivoluzione». Sarà lui il nuovo conduttore di «Made in Sud». Il programma comico tornerà su Raidue dal prossimo 18 aprile, per otto settimane. E lo farà con un'edizione che celebrerà i 10 anni da quando, il 7 novembre 2012, approdò sulla seconda rete pubblica. Il programma cambierà anche di collocazione in palinsesto: la prima serata del lunedì. Si sta decidendo se mandare in onda soltanto la puntata d'esordio di martedì.

Nuovo il maschio, nuova anche la donna. Ad affiancare l'uomo dell'hip hop sarà Lorella Boccia, di Torre Annunziata, ballerina nella «Bella addormentata» al San Carlo; poi ad «Amici», cheek-to-cheek con Maria De Filippi; quindi, tra l'altro, al timone di «Colorado» (Mediaset). L'inedita coppia sostituirà Stefano De Martino (anche lui torrese) e Fatima Trotta. Si cerca ancora un «guastatore» nel ruolo che fu di Biagio Izzo. Lo show è prodotto dalla Rai con la Tunnel di Nando Mormone. Suo artefice e nume tutelare sarà, come sempre, la fabbrica tv del centro Rai di Napoli.

«Ti puoi sedere, lo spettacolo è serio / vieni a vedere come sfondo lo stereo / la radio passa Clementino e Rocco Hunt / e nelle macchine gridano (ce magnamm)»: rime profetiche quelle del rapper in «Ce magnamm». Sedetevi, signori, lo spettacolo è serio. C'è molto da ridere. La materia prima, - i comici - infatti, non mancano. Per celebrare il decennale, oltre ai nuovi, scelti in questi giorni con provini al Tam di via Crispi, torneranno quelli storici, lo zoccolo duro che ha decretato, nel tempo il successo dello show: rientreranno, per esempio, Ciro Giustiniani, Alessandro Bolide, Pasquale Palma; probabilmente Francesco Cicchella; quindi, gli Arteteca. Ci sarà, nella sua postazione, il professor Enzo Fischetti. E non mancherà il corpo di ballo. Per onorare i 10 anni, si pensa anche a dei siparietti storici sull'onda dell'amarcord; e a quelli musicali di Rocco Hunt, a ritmo hip-hop, ovviamente. Al suo fianco, in un primo momento, la Rai aveva pensato a un altro rapper, sul quale punterà nell'immediato futuro. Si tratta di Clementino, in predicato, tra l'altro, per calcare con Massimo Ranieri il palcoscenico di Raiuno in un nuovo varietà tv dell'ex scugnizzo, probabilmente rimandato a tempi migliori.

Video

Con lo show comico, il centro Rai di Napoli si affolla di un nuovo programma, che si aggiunge a «Un posto al sole», a «Check-up», ad «Agora weekend», e alle registrazioni, già concluse, di «Stasera tutto è possibile» (con De Martino), che permette a Raidue di toccare il nove per cento di share. Tutto made in Sud. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA