Nadia Toffa, chemioterapia in ospedale: «A chi mi vuole morta dico, decide qualcuno più in alto»

Nadia Toffa, la foto durante la chemio: «Spettacolarizzo la mia malattia? Magari fosse finzione»
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 3792
Agli haters che l'accusano di approfittare della sua malattia per farsi pubblicità, Nadia Toffa risponde pubblicando le foto della nuova seduta di chemioterapia. La conduttrice de Le Iene ha pubblicato l'ultimo post dal letto dell'ospedale e ha reso partecipi i followers. Da più di un anno, infatti, lotta contro un tumore e documenta le sue cure sui social.

«Buongiorno ragazzi cari. La mattinata - spiega Nadia Toffa nel post - inizia con un’altra chemioterapia . A chi sostiene che spettacolarizzo la malattia rispondo “magari fosse finzione; è invece solo una cruda e terribile realtà. A chi dice che faccio pubblicità alla chemioterapia rispondo “sì, e la faccio anche col sorriso dato che grazie alla scienza è l’unica cura che abbiamo insieme alla radioterapia per sconfiggere il cancro».



Nadia Toffa poi aggiunge: «Basta vedere il tumore come un tabù! Gli ospedali sono pieni di persone malate, anche nei reparti dei bambini. Diffidate dai cialtroni e affidatevi alla medicina ufficiale. Il tutto aspettando con paura il prossimo controllo perché non è detto che le cure funzionino. Staremo a vedere. A chi mi vuole morta invece dico che c’è qualcuno molto più in alto di noi che decide per noi; e io rispetterò il Suo disegno per me, come chiunque altro. Viva la vita sempre! e buona giornata a tutti. Con affetto infinito. In ospedale fa caldo lo so, ma io sono super freddolosa, per quello indosso un maglione praticamente da alta montagna».
 
 

Non è la prima volta che Nadia Toffa si trova a dover rispondere agi haters. «Hai rotto...sai quante persone muoiono ogni giorno. Cosa hai di diverso da tutte le persone che hanno il cancro. Tienitelo per te che sta storia ha rotto», aveva commentato sotto un altro post un utente. E lei aveva replicato: «Questo è il tuo rispetto per chi è malato e soffre? Spero tu non sia genitore o educatore - ribatte la Toffa - Che paura fai. Scusami se ho il cancro. Mea culpa».

Ci sono, tuttavia, anche i followers che apprezzano la scelta di condividere la malattia e la voglia di vivere nonostante tutto. «Nadia Toffa  - si legge in un altro commento - certa gente non merita una briciola della tua considerazione, dovresti ignorarla, sono provocatori, purtroppo nei social c’è pieno. Tu continua per la tua strada, puoi essere un esempio e dare forza ad altri che hanno questa malattia, purtroppo sempre più diffusa. Auguri!».
Lunedì 7 Gennaio 2019, 11:56 - Ultimo aggiornamento: 07-01-2019 12:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP