Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Paolo Bonolis, la frecciatina su Giorgio Chiellini scatena i social: «Si butta come se gli avessero sparato». E quella battuta su Kean...

Mercoledì 2 Giugno 2021
Paolo Bonolis, la frecciatina su Giorgio Chiellini scatena i social: «Si butta come se gli avessero sparato». E spunta l'accusa di razzismo

La battuta di Paolo Bonolis su Giorgio Chiellini durante la Notte Azzurra, la festa che Rai 1 ha dedicato alla Nazionale alla vigilia degli Europei, ha diviso il popolo del web e ovviamente i tifosi. Intervenuto nella serata in cui è stata presentata la Nazionale italiana, il popolare conduttore tv, tifosissimo dell'Inter, non ha risparmiato una battuta sul capitano della Nazionale, perno della Juventus. 

«Nella mia mente, mi sono immaginato una situazione, facile. Italia-Germania 1-0 gol di Barella, mancano 5 minuti dalla fine, ci difendiamo con le unghie e con i denti, gente che non vuole guardare la TV, i bar gremiti in un silenzio agghiacciante, Chiellini respinge di testa e si butta come se gli avesse sparato dalle tribune. In Italia può accadere, all’estero non so», ha detto riferendosi a quella che a suo dire è una certa propensione ad accentuare gli effetti dei contrasti. Chiellini, visibilmente imbarazzato, ha abbozzato un sorriso di circostanza, ma il web però si è infuocato. Interisti e antijuventini hanno apprezzato, mentre gli juventini hanno giudicato la battuta inadatta.

C’è stato anche un altro momento dell’intervento di Bonolis a Notte Azzurra che non è sfuggito agli utenti dei social. Qualcuno ha mosso l'accusa di razzismo. Il conduttore di Ciao Darwin e Avanti un altro, a un certo punto ha detto parlando di Mancini e alludendo al colore della pelle: «stava convocando Kean può convocare Carlo Conti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA