Giro, a Sestriere vince Geoghegan Hart
ma è pari merito in classifica generale

Sabato 24 Ottobre 2020 di Carlo Gugliotta
Lo sprint di Geoghegan Hart a Sestriere

Per la prima volta nella storia del Giro d'Italia si arriva alla tappa finale della corsa rosa con un pari merito in classifica generale: nella tappa di Sestriere, stravolta in quanto le autorità francesi non hanno autorizzato il transito oltralpe, l'inglese Tao Geoghegan Hart ha superato allo sprint l'australiano Jai Hindley. In classifica generale la situazione vede il britannico e l'australiano appaiati in testa, ma il corridore del Team Sunweb veste la maglia rosa per pochi centesimi di secondo strappandola al proprio compagno di squadra Wilco Kelderman, in crisi già al secondo passaggio sul Sestriere. 

Sarà quindi la cronometro di Milano, lunga 15,7 km, a decretare chi sarà il trionfatore di questo Giro d'Italia così strano ma così emozionante. La vittoria di Tao Geoghegan Hart corrisponde al suo secondo trionfo personale in questa edizione della corsa rosa ed è il sesto sigillo per il Team Ineos Grenadiers al Giro 2020. E' la prima volta nella storia che due corridori arrivano appaiati in testa alla classifica generale all'ultima tappa: ci fu un pari merito nel 1996 tra Pavel Tonkov e Abraham Olano, ma i due corridori erano alla penultima tappa. 

"Sono felice per me, per la squadra e per il Giro. Sono felice anche per Hindley, gli ho fatto i complimenti per la maglia rosa. La crono è piuttosto breve, spero di avere una buona giornata", ha spiegato Geoghegan Hart. La Ineos Grenadiers si ritrova così a giocarsi la maglia rosa nonostante l'abbandono di Geraint Thomas nelle prime tappe del Giro d'Italia, in seguito alla caduta occorsa in Sicilia. 

"Queste tre settimane sono state per me delle vere e proprie montagne russe di emozioni. Oggi ho dato tutto me stesso, mi sono meritato questa maglia. Domani nella crono vedremo chi sarà il migliore tra me e Tao, ma darò il massimo", ha affermato l'australiano Hindley, cresciuto ciclisticamente in Italia in quanto ha corso per alcune stagioni nell'Aran Cucine, formazione abruzzese diretta da Umberto Di Giuseppe. 

Sulla carta, la cronometro sarebbe maggiormente favorevole alle caratteristiche di Geoghegan Hart, il quale, nella cronometro di Valdobbiadene, ha rifilato circa 1'30" a Hindley. Ma siamo alla fine di un grande giro, e conteranno soprattutto le forze residue.

Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA