Gran fondo, a Napoli la premiazione
della Coppa del mondo 2022

Domenica 19 Aprile 2020


Le stelle del nuoto di fondo illuminano Napoli. L’International Marathon Swimming Hall of Fame ha infatti scelto il capoluogo campano per ospitare, per la prima volta in Italia, l’edizione 2022 dell’annuale cerimonia di premiazione dei protagonisti del nuoto in acque libere della Coppa del mondo. L’organismo internazionale ha inteso così premiare la città dove si svolge la gara di maggiore fascino tra le maratone natatorie internazionali: la Capri-Napoli, che nel 2019 ha portato a compimento l’edizione numero 54 e la 17esima dalla ripresa, avvenuta nel 2003 dopo undici anni di stop. Allo stesso tempo la Imshof ha annunciato lo slittamento dell’edizione 2020, prevista a maggio a New York, al 1° maggio 2021, sempre nella città statunitense.

Alla società di Cotena, la Eventualmente eventi & comunicazione, sarà affidata l’organizzazione territoriale della cerimonia 2022: «Si tratta di un riconoscimento prestigioso – spiega Luciano Cotena – che premia la storia della Capri-Napoli, l’organizzazione della stessa e più in generale Napoli, che ancora una volta si troverà ad ospitare una manifestazione di spessore internazionale nel panorama degli eventi sportivi. Ritengo ancora più significativo il fatto che l’ufficializzazione sia arrivata in questo periodo in cui l’Italia si interroga sul proprio domani, in particolare su quello propriamente turistico, perché è la dimostrazione che il mondo guarda al nostro Paese, e con orgoglio dico alla Campania, per pensare all’organizzazione di eventi di promozione sportivo. Questo ritengo rappresenti un motivo per guardare con rinnovato ottimismo al futuro».

Ultimo aggiornamento: 16:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA