Swann-Juvecaserta, è già amore:
«Prometto che ce la metterò tutta»

Sabato 24 Agosto 2019 di Candida Berni Canani
«Sono felicissimo di far parte della Juvecaserta. Ho ancora tanta voglia di far bene, di farmi apprezzare. E giocare per una squadra che ha storia ed ambizioni non può che farmi piacere». Così Isaiah Swann, guardia mancina statunitense. «Il campionato di serie A2 è molto duro, competitivo (ha giocato a Imola, Scafati, Treviso, Ferrara, ndr), e questi primi giorni di preparazione sono i più faticosi aggiunge - ma mi sono subito trovato a mio agio, nonostante non conoscessi direttamente nessuno dei nuovi compagni. Ho seguito le finali scudetto e qui c'è Marco Giuri che ha conquistato il titolo con Venezia. Mi sono sentito subito a casa conclude e ho trovato , grazie all'organizzazione della società, tutto di cui avevo bisogno».
 
Mancano solo cinque giorni al primo scrimmage della Juvecaserta, completamente rivoluzionata nei suoi ranghi. Un test, quello in programma mercoledì alle 19.30 al palasport di viale Medaglie d'Oro contro la Virtus Cassino (serie B) che servirà solo a fare il punto per proseguire nella preparazione e calibrare i carichi di lavoro, dando l'opportunità ai cestisti bianconeri di cominciare a costruire l'intesa in campo. Il tempo incalza; la sabbia nelle clessidre delle partecipanti al campionato di A2 quest'anno è davvero poco per tutte. L'8 settembre primo incontro ufficiale con la Supercoppa che vedrà la Juvecaserta di Gentile esordire davanti al pubblico del Palamaggiò domenica 8 settembre (ore 18) contro il Roseto. Ex di turno fra le fila degli abruzzesi Leonardo Ciribeni.

Tra oggi e l' inizio della prossima settimana si attende intanto l'arrivo a Caserta di Marco Cusin che si vedrà con l'amministratore unico Antonello Nevola per definire gli ultimi dettagli dell'accordo, praticamente raggiunto. L'ex centro della nazionale troverà nella squadra di coach Gentile il suo concittadino Mirco Turel, guardia, entrambi nativi di Pordenone. Turel è già al lavoro con la squadra bianconera da martedì, insieme ai nuovi compagni di squadra. «Mi sono accorto subito, fin dal giorno del raduno nel palazzetto cittadino, che questo è un ambiente molto stimolante» sottolinea il giocatore, ex Orzinuovi come il play-guardia Tommaso Bianchi, anch'egli attualmente in forza al team bianconero. «Si è subito creato una buona intesa con i nuovi compagni di squadra prosegue Turel e questo è un aspetto importantissimo per poi trasferirla in campo. Il tempo che abbiamo a disposizione prima del via ufficiale alla nuova stagione, con la Supercoppa e l'inizio del campionato di A2, è davvero poco fa presente il cestista - per cui dobbiamo far tesoro di tutte le indicazioni e i suggerimenti che vengono da coach Gentile e dal suo staff per poi creare la necessaria amalgama e poterci esprimere al meglio». Nella entrante settimana la Juvecaserta tornerà al Palamaggiò, essendo in via di ultimazione i lavori di manutenzione dell'impianto di Castelmorrone. Anche questo è importante per i giocatori bianconeri che devono prendere confidenza con il parquet del palazzo di Pezza delle Noci. In casa Juvecaserta si lavora dunque senza tregua, anche perché gli appuntamenti cestistici incalzano. Dopo il primo scrimmage di mercoledì 28 agosto con il Cassino, sul taccuino di Gentile e dei suo uomini figura la partecipazione al Memorial «Mangano-Lamanna» in programma a Scafati sabato 31 agosto (ore 18) dove la Juvecaserta affronterà il quintetto di casa della Givova. © RIPRODUZIONE RISERVATA