La Ble affronta il Bellizzi
bianconeri a difesa dell'imbattibilità

Giovedì 4 Novembre 2021 di Candida Berni Canani
La Ble affronta il Bellizzi bianconeri a difesa dell'imbattibilità

Ble Caserta-Bellizzi è lo scontro clou della quinta giornata della C Gold. Di fronte questa sera (ore 20.30, a porte chiuse) sul parquet del palasport di viale Medaglie d'Oro duelleranno la capolista casertana e la rappresentativa salernitana che la insegue con soli due punti di ritardo. La posta in palio è altissima, anche se si è solo ad un terzo del girone di andata della prima fase; ma il confronto odierno potrebbe fornire ulteriori indicazioni sull'andamento di un campionato livellato verso lalto.
La Ble Caserta è imbattuta e punta a proseguire la sua striscia vincente e a restare sola al comando della graduatoria. Gli ospiti di turno dal loro canto sono decisi a rialzarsi dopo lo scivolone casalingo contro il Benevento, altra squadra di primissima fascia. I gialloblu del Bellizzi stasera sul parquet casertano faranno di tutto per portare a termine l'operazione aggancio in classifica per cui la squadra del presidente Farinaro sarà chiamata ad una prova di grande concretezza in fase difensiva, da tradurre con precisione in attacco, consapevoli che i salernitani si affideranno anche a soluzioni individuali per portare scompiglio nelle fila bianconere. In questa sfida ad alta quota avrà dunque la meglio chi saprà imporre il proprio ritmo e limitare gli errori; chi saprà trovare la necessaria continuità senza farsi travolgere dalla fretta di concludere le azioni. Federico D'Addio, coach della Ble riconosce che questo è un «turno infrasettimanale ostico, contro una squadra che verrà a Caserta dopo lo scivolone interno nel turno precedente e quindi proverà a dire la sua per rimediare alla prova non felice».

Il tecnico dei bianconeri rileva che Bellizzi è una squadra completamente diversa dalle ultime avversarie: una squadra di sistema rimarca - che predilige giocare insieme ed a cui piace soprattutto aprire il campo, sfruttando la grande capacità di Trapani nel gestire il pick ad roll, con cui riesce a creare situazioni vantaggiose per sé e per i compagni» . D'Addio sottolinea altresì che i gialloblu Esposito, Di Mauro ed il giovanissimo Truglio stanno infatti concretizzando con continuità questo aspetto. «Dal canto nostro prosegue - bisognerà disputare una partita attenta e di grande sacrificio, in particolar modo con i lunghi, proprio per limitare la perimetralità dei salernitani, che prediligono giocare fuori dell'arco e sfruttare le loro doti balistiche dai tre punti. Preparare partite così importanti in poco tempo non è mai facile fa presente D'Addio - per questo sin da lunedì sera ho chiesto ai ragazzi di tenere alta la concentrazione. La continuità del lavoro e la voglia di provare a migliorare ancora di più deve essere la base su cui proseguire per costruire le nostra annata. Mi aspetto grande abnegazione da parte di tutti soprattutto dopo la convincente prestazione di Angri» conclude Federico D'Addio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA