Inter-Milan 1-0, social scatenati: «Pioli è contento di non averne presi cinque»

Il web non perdona: «A me sembra assomigli sempre più a Giampaolo»

Uno dei tanti meme con la faccia di Stefano Pioli
Uno dei tanti meme con la faccia di Stefano Pioli
di Delia Paciello
Lunedì 6 Febbraio 2023, 20:15 - Ultimo agg. 20:30
4 Minuti di Lettura

Milano si tinge di nerazzurro all’indomani del derby, ma gli appassionati di calcio di tutta Italia guardano con curiosità il cammino dei detentori del titolo di Serie A: infatti più che la buona prova della squadra di Inzaghi, fa riflettere la situazione del gruppo di Pioli. Tre sconfitte di fila in campionato con 10 reti subite e 2 realizzate, e guardando ancora indietro zero vittorie nelle ultime sette gare per il Diavolo: un calo clamoroso mentre tutti si aspettavano che la pausa mondiale potesse favorire le inseguitrici del Napoli.

Sorpassato in classifica non solo dall’Inter, ma anche dalla Roma e a pari punti con Lazio e Atalanta, il Milan dichiara nei fatti una crisi. «Non era il Napoli quello che doveva avere il calo a gennaio?», affondano il colpo i tifosi della capolista, distante ormai 13 punti dalla seconda in classifica, l’Inter per l’appunto. Ma anche la squadra di Inzaghi non ci ha abituato a percorsi lineari: arrivano ogni tanto passi falsi, mentre gli azzurri approfittano settimana dopo settimana per recuperare terreno. «Non si festeggia ancora lo scudetto solo perché non era mai capitato di vincerlo a febbraio», si pavoneggia qualche napoletano che ha abbandonato la scaramanzia. 

E mentre il Napoli vola, sono tanti i meme e i commenti che impazzano sul web all’indomani di Inter-Milan: «Pioli sarà contento, almeno non ne ha presi 5»; «A me sembra assomigli sempre più a Giampaolo»; «Pioli is on ferie», scherzano in tanti a proposito dell’allenatore rossonero. E c’è anche chi parla dell’annunciata clamorosa svolta tattica nel suo gioco: «Certo che l’ha preparata proprio bene, i risultati si vedono: tiri in porta 0, possesso palla 35%, calci d’angolo 0. Complimenti». 

D’altronde il campanello d'allarme per i rossoneri era suonato da tempo ma la rivoluzione in termini di modulo e uomini indetta dal tecnico pare non abbia portato frutti: la scelta del 3-5-2, lanciando Origi titolare al fianco di Giroud e mettendo in panchina Leao per la seconda gara di fila non è stata vincente. Ma oltre alla modifica dell'assetto tattico è stato soprattutto l'atteggiamento del Milan a far trasparire la grande instabilità che si vive all'interno della squadra: i giocatori rossoneri sembravano già nel primo tempo remissivi e preoccupati, più rivolti a ostacolare il gioco dell'Inter che a tentare di far loro gioco, magari recuperando palla per poter far ripartire l'azione. Nella prima parte della sfida di San Siro Bastoni e Skriniar hanno potuto muoversi con e senza palla ben oltre la metà campo avversaria mentre Messias e Tonali erano costretti a tenere sott’occhio la distanze con il reparto difensivo provando a limitare gli inserimenti di Barella e Mikhitaryan. Una passività evidente che ha fatto arrabbiare non poco i loro tifosi. 

L'Inter avrebbe addirittura potuto approfittare ancora di più della situazione, ma è comunque riuscita a portare a casa i 3 punti. E allora il pubblico rossonero appare sempre più disperato.

 

Il web non risparmia neanche l’elenco delle ultime gare perse o pareggiate dal Diavolo: Milan-Roma  e Lecce-Milan 2-2, Lazio-Milan 4-0, Milan-Toro 0-1, Milan-Inter 0-3, Milan-Sassuolo 2-5… e poi la ciliegina sulla torta, Inter-Milan 1-0. Non sono tempi facili insomma per i milanisti, ma ormai tutte le squadre di Serie A guardano il Napoli dal basso verso l’alto. Specie dopo il volo di Osimhen con lo Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA