Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Adani gioca Juventus-Napoli:
la lotta scudetto è ancora viva

Martedì 13 Marzo 2018 di Diego Scarpitti
Daniele Adani

Dieci finali fino a maggio. Duello vivo ed emozionante per la lotta scudetto tra Napoli e Juventus. Rammarico e scorie più che normali dopo la gara di San Siro, terminata 0-0 con l’Inter. Alla Federico II è salito in cattedra il commentatore tecnico ed opinionista di Sky Sport Daniele Adani, intervenendo in via Giulio Cesare Cortese in merito all’iniziativa dell’OdG Campania dal titolo «L’evoluzione della telecronaca sportiva tra commento e informazione giornalistica». Sicuramente sarà decisivo lo scontro diretto. «E’ ancora presto. Il Napoli non deve perdere fiducia nei suoi mezzi. Se il Napoli ritrova la perfezione, può battere chiunque» ha dichiarato Adani, seduto tra Titti Improta, giornalista di Canale 21, e Ottavio Lucarelli, presidente dell’OdG Campania, alla presenza di Massimo Ugolini, che ha raccontato il particolare ruolo del bordocampista. Introduzione affidata a Francesco De Cristofaro, professore di Letteratura comparata dell'ateneo federiciano.
 


«Il campionato del Napoli rimarrà scolpito nella storia del calcio» ha sottolineato l'ex giocatore della Fiorentina e dell'Empoli, che non esclude di poter sedere nuovamente in panchina nell'immediato futuro. Adani esalta infine gli uomini di punta degli azzurri e dei bianconeri. «I numeri di Mertens hanno destato attenzione in tutto il mondo. Dybala è un fenomeno: il solo suo ritorno sposta gli equilibri». Chi si aggiudicherà il tricolore?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA