Napoli-Leicester è allarme Covid:
foxes in emergenza, in sette a casa

Giovedì 9 Dicembre 2021 di Gennaro Arpaia
Napoli-Leicester è allarme Covid: foxes in emergenza, in sette a casa

Per dare il benvenuto, Napoli s'è vestita come fosse una lady d'Inghilterra: cielo plumbeo, pioggia e vento hanno accolto Vardy e compagni sul terreno del Maradona. «Mi sembrava d'essere arrivato in una città inglese» ha scherzato Kasper Schmeichel, uomo immagine stasera in campo. Solo le temperature, più miti di quelle oltremanica, hanno fatto un favore agli uomini di Leicester, arrivati ieri in città non senza problemi.

Sarà un dentro o fuori che il Leicester di Rodgers affronterà con le stesse difficoltà del Napoli di Spalletti: tante assenze ma anche molti punti in meno in campionato, dove sono in affanno e distanti dall'Europa. La gara contro gli azzurri può essere uno spartiacque. «Abbiamo fiducia perché sappiamo che il nostro futuro dipende da noi» ha chiarito subito Brendan Rodgers, con una vittoria sicuro di qualificazione e primo posto. «Il Napoli è un top club europeo e sta facendo bene con Spalletti. Ma se giochiamo come sappiamo, possiamo vincere questo girone complicato. Sarà dura, anche viste le nostre assenze». 

E che assenze: sette elementi della rosa (più tre dello staff) sono rimasti a casa a causa di uno stato influenzale che per alcuni di loro si è già trasformato in covid. Un problema in più per gli inglesi proprio nel giorno in cui, nella comunità di Leicester, viene scoperta la prima positività alla variante Omicron. «Abbiamo fatto test prima della partenza e all'arrivo» - ha tranquillizzato Rodgers - «Tutto il necessario per giocare questa importante partita in sicurezza». Al suo fianco, nel ventre del Maradona, c'era Schmeichel, portiere e veterano delle foxes a cui non è stata risparmiata qualche critica nell'ultimo complicato periodo: «Abbiamo difficoltà difensive, proveremo a risolverle ma quel che più mi importa è il risultato finale» ha detto. «Le partite europee hanno un fascino incredibile e per questo vogliamo andare avanti nella competizione. Il Napoli è una squadra tosta da battere, lo sappiamo, ma siamo forti e vogliamo goderci una notte speciale, è un'occasione unica».

L'aveva risparmiato in campionato, ma stasera riprenderà il suo posto Vardy, al centro dell'attacco. In difesa l'ex atalantino Castagne - primo gol in Italia proprio in casa del Napoli - con Evans e Soyuncu, poi Thomas. «Tielmans è disponibile» ha confermato Rodgers e dividerà la mediana con Ndidi, poi Maddison e Barnes. Tra i giocatori rimasti a casa anche Iheanacho, Lookman e Perez. 600 circa i tifosi inglesi che saranno a Fuorigrotta stasera: alcuni si sono già visti per le vie del centro ieri nonostante il maltempo. Ma quello, per loro, è l'ultimo dei problemi.

Ultimo aggiornamento: 15:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA