Di Francesco ribalta la Samp:
a Napoli con Rigoni e la difesa a tre

Venerdì 13 Settembre 2019
In silenzio verso il riscatto, la Sampdoria parte per Napoli con la consapevolezza che è arrivato il momento di svoltare dopo l'inizio a dir poco disastroso in campionato. D'accordo con la società, nessuna conferenza stampa alla vigilia del tecnico Eusebio Di Francesco che chiede alla sua squa-dra una prova di carattere. Probabilmente ci sarà in campo al San Paolo una Sampdoria con un modulo nuovo, dal 4-3-3 al 3-4-3 provato in questi giorni con l'inserimento di Ferrari nella linea difensiva e lo spostamento di Bereszynski e Murru sulle corsie laterali di centrocampo. Di Francesco prova così a dare compattezza ad una squadra che ha mostrato nelle prime due settimane di campionato troppa fragilità mentale e difensiva.

Si va verso anche l'esordio dal primo minuto dell'argentino Rigoni mentre Caprari sarà a presidiare la fascia sinistra del tridente offensivo. Al centro ovviamente Quagliarella che torna in quello che è stato il suo stadio nella stagione 2009-2010. Ha un feeling particolare col Napoli: nelle ultime sei sfide con i partenopei ha segnato quattro gol. Di Francesco si affida soprattutto a lui (in attesa di una chiamata del club per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno) per rilanciare una Sampdoria che vuole sfatare anche una tradizione negativa: non esce vittoriosa dal San Paolo da tantissimi anni, era esattamente il 1998. © RIPRODUZIONE RISERVATA