Benevento-Salernitana, le pagelle
dei granata: Migliorini è un gigante

Lunedì 3 Febbraio 2020 di Eugenio Marotta
Micai 6
Ci mette i pugni come Superman in uscita disperata su Coda. Non può nulla sul tiro da due passi di Sau. Se la cava bene con i piedi. Il resto del match è solo gestione.
Aya 6
Subito un bell'anticipo su Coda. Poco dopo ci mette la testa e salva in tuffo un gol già fatto. Senza paura. In tackle su Viola. Sfortunato sulla conclusione di Improta che respinge sui piedi di Sau. Costringe Improta al rosso.
Migliorini 7
Un gigante. Non sbaglia nulla e toglie più volte le castagne dal fuoco. Un lancio lungo a cercare Gondo. Ci mette il corpo su una fucilata di Sau. Con la punta del piede elude un inserimento di Coda. Si immola su una bordata di Insigne. Salva di testa sulla linea.
Jaroszynski 6
Segue Kragl anche in bagno. Ma è costretto subito ad usare le maniere forti e rimedia un giallo. Viola cerca il contatto, ma l'arbitro non ci casca. Nella ripresa rischia qualcosa. Ma poi disegna un gran diagonale su Coda.
Lombardi 6,5
Servizio assistenza per Djuric. Parte a razzo: è incontenibile sulla fascia nonostante il bel duello con Letizia. Macina chilometri, trova un'imbucata interessante per Gondo. (dal 40' st Lopez SV: pochi minuti tra gli applausi del suo ex pubblico)
Akpa Akpro 6,5
Un moto perpetuo. Sradica il pallone dai piedi di Viola e avvia una ripartenza. Copia-incolla con lode poco più tardi quando recupera e sradica la sfera dal numero 10 sannita, lasciandolo a terra. Devastante nella doppia fase.
Dziczek 5
Si limita al compitino. Nel primo tempo fatica a trovare la posizione e soffre la pressione di Schiattarella. Si fa imbambolare da una finta di Sau. Mura un missile di Letizia nel finale.
Maistro 6
Regala mezzora all'avversario, preoccupandosi quasi esclusivamente della fase di interdizione. Becca un giallo che lo frena. Si ricorda di avere i piedi buoni e ci prova di sinistro al termine di una bella incursione.
Kiyine 5,5
Fatica a entrare in partita. Un gioco di gambe, un duello di nervosismo con Kragl, costringe al giallo Maggio e becca dopo poco un'ammonizione. A corrente alternata nella ripresa. Da una sua scellerata rimessa laterale nasce la rete del pari (dal 31' st Cicerelli 5: Si sveglia troppo tardi)
Gondo 6
Sprinta, si inserisce e di destro sfiora il vantaggio. Addomestica un buon pallone in acrobazia e serve Djuric. Troppo nervoso, rischia sul piano disciplinare. (dal 28' st Giannetti 5,5: Si gira bene e costringe al fallo Volta. Segna, ma il gol è annullato per offside)
Djuric 7
Un'incornata, il pezzo forte del suo repertorio che vale il vantaggio al Vigorito, contro la migliore difesa del campionato. Un numero da fromboliere dà il la ad un contropiede. Tanto lavoro oscuro.
Ventura 6
Indovina tutto. Tranne forse le sostituzioni che arrivano un po' in ritardo con la squadra meritatamente in vantaggio. Sorprende la capolista con un atteggiamento di grande personalità. Lancia dal primo minuto Aya e Maistro e chiede ai suoi uomini un pressing asfissiante sui portatori di palla avversari. Con la Salernitana in vantaggio forse la sostituzione di Kiyine andava un tantino anticipata.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA