Petardi al Menti nella partita con il Chievo
la Juve Stabia: «Stigmatizziamo l'accaduto»

Sabato 18 Luglio 2020 di Gaetano D'Onofrio
La festa sugli spalti per il successo sul Chievo, ma la serata di gloria della Juve Stabia resta macchiata dal lancio di due petardi che, con i veneti intenti a calciare il rigore che avrebbe portato al doppio vantaggio, era stato il primo focolaio della protesta dei tifosi.

Non è ben chiaro se il lancio sia arrivato dai palazzi dietro il settore distinti, o addirittura dall’esterno, di certo il rumore, e soprattutto il danno ai sediolini hanno fatto arrabbiare la dirigenza stabiese che condanna il gesto senza mezzi termini: “La S.S. Juve Stabia stigmatizza fermamente quanto accaduto ieri all’esterno dello stadio Menti durante la partita tra Juve Stabia e Chievo. Il lancio di petardi che ha provocato la rottura di alcuni sediolini dell’impianto è stato un gesto vile e pericoloso dal quale, ovviamente, la società prende le distanze nella maniera più assoluta riservandosi anche di presentare al più presto una denuncia contro ignoti per il danno provocato allo stadio e per il danno di immagine recato alla S.S. Juve Stabia ed a tutta la città di Castellammare”. © RIPRODUZIONE RISERVATA