Juve Stabia sconfitta a Crotone,
Colucci: «Danneggiati dall'arbitro»

Juve Stabia sconfitta a Crotone, Colucci: «Danneggiati dall'arbitro»
di Gaetano D'Onofrio
Domenica 2 Ottobre 2022, 19:32 - Ultimo agg. 19:43
2 Minuti di Lettura

Una sconfitta che lascia amaro, e che per la prima volta fa andare su tutte le furie persino uno pacato come Leonardo Colucci. Una buona prestazione di contenimento, ma poca cattiveria sotto rete, il tecnico rimugina anche sull’occasione del gol subito e su qualche scelta arbitrale: «Sono solito non parlare dell’arbitro - tuona - ma questa volta sento di farlo. Non è possibile dare una punizione in due in area, non accadeva dai tempi del compianto Enzo Bearzot… Senza contare che in precedenza, su un tino nostro, un calciatore del Crotone, da terra, ha toccato la palla con il braccio, e da regolamento quello è rigore senza se e senza ma… Perdere a Crotone ci può stare, ma non così, non mi piacciono i due pesi e le due misure». 

La stilettata va anche alla squadra: »Mi aspettavo di più in attacco. C’è qualcuno che forse non ha capito dov’è e cosa fa. Di solito lo dico nello spogliatoio, ma ora è giusto farlo anche pubblicamente. Nel calcio si corre, e se si sbaglia si rincorre, altrimenti si gioca a dama e si cambia sport. Se qualcuno non l’ha capito, forse lo farà in seguito. Ci sto a perdere, ho la cultura della sconfitta, ma non quando l’atteggiamento nostro è sbagliato. Facciamo tesoro di questo stop, e lavoreremo tanto in settimana».

Martedì, al Menti, alle 14.30 la sfida di coppa con il Cerignola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA