Ultras Juve Stabia incontrano
gli operai della Meridbulloni

Domenica 3 Gennaio 2021 di Gaetano D'Onofrio

Da sempre presenti nel sociale, ed attenti alle problematiche del territorio, in serata gli Ultras della Juve Stabia hanno voluto portare il proprio sostegno agli operai della Merid Bulloni, in assemblea permanente fuori la fabbrica per l’annosa vicenda che da settimane li vede ormai a rischio licenziamento qualora non accettino il trasferimento in Piemonte con la chiusura della struttura stabiese. Già protagonisti durante il lock down dello scorso marzo con la raccolta di viveri per le famiglie più bisognose della città in occasione della Pasqua, i gruppi della curva, costretti dal Covid a seguire la squadra di Padalino dall’esterno del Menti, si sono recati presso lo stabilimento di via De Gasperi, intonando cori a sostegno degli operai: “Sono ragazzi come noi, che amano la città, e che vogliono restare a Castellammare – queste le parole degli ultras – e noi, sempre nella piena legalità e correttezza vogliamo infondere coraggio e speranza. Questa fabbrica è un po' come la Fincantieri, uno dei simboli della città, e non deve chiudere i battenti”. “Ringraziamo i ragazzi della curva – la risposta degli operai del presidio permanente -, il loro è un bellissimo gesto, tutt’altro che scontato. Noi rappresentiamo una fabbrica che è da sempre perla della nostra città, e vogliamo che resti tale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA