Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Avellino, Plescia e Carriero in uscita:
l'interesse di Cerignola, Ancona e Monopoli

Sabato 25 Giugno 2022 di Giovanbattista La Rosa
Avellino, Plescia e Carriero in uscita: l'interesse di Cerignola, Ancona e Monopoli

Si avvicina il primo luglio ed in quel momento l'Avellino attraverso l'area mercato proverà a scatenare l'inferno sia per quanto riguarda le entrate, sia per le uscite che dovranno essere tante e tutte da concretizzare nel prossimo mese.
Su questo fronte si inizia ad intravedere un barlume di luce o almeno la possibilità che un paio di atleti possano trovare sistemazione. Chi non sembra avere problemi a trovare squadra è Plescia. La società ha deciso da tempo il prestito del giocatore, da definire resta soltanto la destinazione. Interessate al calciatore ci sono il Cerignola ed anche l'Ancona, una delle due potrebbe assicurarsi le prestazioni di un giocatore pagato tanto dall'Avellino e con un contratto lungo, che però non rientra negli attuali piani tecnici della società. Altro calciatore con cui i biancoverdi stanno trattando l'uscita è Carriero. Il centrocampista ha diversi estimatori, c'è sempre l'Ancona, ma anche il Monopoli. Il diesse dei pugliesi, Alfio Pelliccioni, non ha mai nascosto l'interesse per alcuni pezzi pregiati della squadra irpina. Per Carriero si tratterebbe di un ritorno in Puglia, mister Laterza sarebbe davvero lieto di accogliere la mezzala. Pelliccioni avrebbe provato a trattare anche Salvatore Aloi, ma il calciatore non sarebbe convinto della destinazione. Il suo principale interesse è rivolto alla Virtus Entella. In Liguria proverà a riscattare la scorsa opaca annata. Il dialogo tra giocatore e società è stato già avviato, lo scoglio resta sempre l'ingaggio sul quale dovranno essere le due società a trovare una via d'uscita.
Qualcosa sembra dunque muoversi seppur tra mille difficoltà, ma qualche giocatore dovrebbe finalmente iniziare a prendere in seria considerazione l'idea di evitare il poco produttivo muro contro muro. Cosa che invece continua con altri atleti. Restano dei rebus da sciogliere le situazioni legate a Riccardo Maniero, Francesco Forte e Luigi Silvestri. Nella giornata di ieri è rimbalzato un interesse del Taranto per il bomber partenopeo. Una notizia respinta dal club ionico, che attraverso il suo diesse Nicola Dionisio ha fatto decadere in una frazione di secondo questa possibilità. Più il tempo passa e più l'affare non si farà. «Stiamo guardando altro» ha infatti precisato lo stesso dirigente del Taranto. Caso diverso è quello di Silvestri, che di recente ha rifiutato la proposta della Turris considerata economicamente bassa. Secondo l'entourage dell'atleta, però, ci sono altre sei società sulle tracce del giocatore. Il ragazzo non ha fretta ed al momento vuole capire come si struttureranno alcuni club di vertice oggi fermi al palo. Silvestri, magari a differenza di altri atleti, ha capito di non trovare spazio e con il suo agente Camillo Cannizzaro è alla ricerca di una soluzione che dia garanzie tecniche ed ovviamente economiche perché c'è un ingaggio da dover rilevare. Appena si troverà tutte le parti si riuniranno attorno ad un tavolo per parlarne.

Avellino nei prossimi giorni si trasformerà in una porta girevole con uscite che faranno seguito delle entrate e viceversa. I lupi si concentrano sugli under. Ad inizio della prossima settimana la trattativa per Lorenzo Moretti dovrebbe arrivare ad una svolta. Il difensore scuola Inter si è ritrovato al centro di molte discussioni, gli irpini sono al momento favoriti nonostante in B ci siano Reggina, Perugia, Bari e Modena interessate al ragazzo. De Vito con la sua diplomazia proverà a spuntarla. L'Avellino deve sistemare la porta, per ora su questo argomento non sembrano esserci accelerazioni decisive. Con Fulignati tutto sembra essere in stand-by, il giocatore ha altri estimatori ed appare evidente che il dirigente irpino abbia intenzione di perseguire altre strade. Simone Ghidotti resta un profilo under valido. Dopo l'esperienza umbra al Gubbio, il calciatore vorrebbe salire di categoria.
 

Ultimo aggiornamento: 20:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento