Nel sorriso di capitan Mastalli
il volto della nuova Juve Stabia

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Una fascia che pesa, una fascia che sente sua da ormai quattro anni. E nei momenti topici è sempre il capano a doversi caricare la squadra sulle spalle e gettare il cuore oltre l’ostacolo. L’esultanza, il cuore con dedica a Margherita, la futura moglie, il sorriso di Alessandro Mastalli sembra essere davvero il volto della nuova Juve Stabia targata Padalino. Suo il gol vantaggio, una punizione magistrale contro la Cavese, a conferma di una brillantezza evidenziata fin dall’avvio di stagione, per tornare protagonista dopo l’amaro dello scorso anno: “La dedica è sempre la stessa – conferma -, la gioia da dividere con i compagni. Questo che sta nascendo è un bel gruppo, ed è merito di tutti se abbiamo iniziato benissimo questo campionato. Tante buone prestazioni, risultati importanti, insomma tutto va bene. La punizione? Diciamo che qualche dritta me l’aveva data Calò lo scorso anno”. Obiettivo play-off nel mirino, una crescita della squadra non ancora al top, ed il ritorno del pubblico al Menti. Il capitano è più che soddisfatto: “E’ stato bellissimo tornar a segnare davanti ai nostri tifosi, e spero di potermi ripetere spesso quest’anno, anche se quello che conta è la squadra. Non siamo ancora al meglio, è una rosa tutta nuova, ma siamo in crescita. Questo primo scorcio parla a nostro favore, sarà un campionato difficile, ma potremo toglierci tante soddisfazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA