Il Portici si presenta alla città:
«Gruppo giovane ma ambizioso»

Venerdì 11 Settembre 2020 di Raffaella Ascione
Si è svolta ieri «nella splendida cornice di Villa Fernandes, nel cuore di Portici», la presentazione ufficiale del nuovo Portici targato Panico, che per il quarto anno consecutivo si presenterà ai nastri di partenza del campionato di serie D.

«Protagonisti della serata i tifosi, che hanno potuto riabbracciare i propri beniamini in piena sicurezza, nel rispetto delle misure anti-covid», tiene a specificare il club azzurro. 

Proprio ai tifosi, il neo tecnico azzurro ha rivolto una promessa ben precisa. «C’è voglia di realizzare qualcosa di importante – queste le parole di mister Panico –, per questo ai ragazzi ho chiesto di mostrarsi in campo più grandi dell’età che hanno. Siamo un gruppo giovane, è vero, ma vogliamo rendere orgogliosi i nostri tifosi e lotteremo per la maglia che indossiamo».

Un gruppo che ha il suo leader – adesso legittimato anche dalla fascia di capitano – in Giuseppe Onda, ormai veterano dell’organico azzurro a dispetto della giovane età. «Portici è casa mia»: si è ripresentato così Onda ai sostenitori presenti all’evento, rivolgendo poi un preciso appello alla piazza. «Ai tifosi chiedo di sostenerci, spero di poterli vedere allo stadio in ogni gara che affronteremo».

A margine dell’evento, i ringraziamenti del club dei patron Ragosta e Noia all’Amministrazione comunale, in particolare «al sindaco Cuomo ed al vice Farroni, passando per l’assessore Minichino e per tutte le autorità che hanno reso possibile lo svolgimento della serata».
Il ringraziamento più importante «va però ai nostri tifosi – conclude la società –, a quelli presenti e a quelli che non hanno potuto esserci».  © RIPRODUZIONE RISERVATA