Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, Juan Jesus ringrazia il club:
«Siete stati mia acqua nel deserto»

Mercoledì 25 Maggio 2022
Napoli, Juan Jesus ringrazia il club: «Siete stati mia acqua nel deserto»

Un'occasione inaspettata che ha sfruttato alla grande. Tra le belle sorprese della stagione del Napoli c'è sicuramente Juan Jesus, difensore brasiliano che era arrivato in azzurro da svincolato. «Ho preso un volo, ho lasciato Napoli per le vacanze. Ho ripensato a quel che è stato. Un anno fa mi allenavo da solo. Con rabbia. Pensavo: datemi l’occasione giusta e vediamo. Non mi interessa nient’altro. Solo la telefonata giusta. Vibra il telefono, un lampo azzurro: “Juan c’è il Napoli”. La luce. Non era un’occasione, era il mio destino» ha scritto il difensore. «Squadra, città, allenatore, tifosi, tutto quello che avevo passato all’improvviso assumeva una forma e un significato. Tutto era accaduto per farmi arrivare a questo punto. È stato come trovare una bottiglietta d’acqua fresca che ti aspetta in mezzo al deserto. L’ho finita in un sorso. Che soddisfazione. Ci siamo trovati ragazzi. E adesso non fermiamoci: il sogno non è finito, il sogno è appena cominciato!»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA