Selfie: la guida e i suggerimenti di Vivo per selfie perfetti

Lunedì 18 Ottobre 2021 di Guglielmo Sbano
Selfie: la guida e i suggerimenti di Vivo per selfie perfetti

Selfie, videochiamate per lavoro o svago; che sia per farsi un autoscatto da condividere sui social media o parlare durante una riunione, è ormai un dato di fatto che la fotocamera frontale sia sempre più utilizzata in momenti diversi e per attività differenti.

Dotarsi, quindi, di uno smartphone che ne abbia una performante è fondamentale; il modello V21 5G di Vivo è stato progettato proprio per elevare la qualità della propria immagine quando si ha necessità di utilizzare la fotocamera frontale. I 44 megapixel, la stabilizzazione ottica e soprattutto il doppio flash frontale, permettono di catturare foto di qualità e apparire in video sempre con la giusta illuminazione. Stesso discorso per le videochiamate: che si tratti di riunioni fra colleghi, colloqui di lavoro o una chiacchierata con amici, non se ne può più fare a meno ed è importante, dunque, che lo smartphone in nostro possesso integri una fotocamera frontale in grado di rappresentare la nostra immagine al meglio.

Selfie di coppia durante una cena a lume di candela, oppure allo stadio ad asssistere alla partita della nostra squadra del cuore; sono questi i momenti in cui il doppio flash frontale può fare davvero la differenza. Proprio per illuminarsi al meglio anche al buio, Vivo ha integrato nel V21 5G il Dual Selfie Spotlight: una caratteristica che combina la luce dei due flash integrati nella parte superiore del display con la luce soft dello schermo, per illuminare in modo uniforme sia i video sia i selfie. Nei selfie grandangolari, in particolare, il V21 5G mette in campo una speciale funzione denominate Group Photo Head Slimming, grazie alla quale è possibile corregge automaticamente le distorsioni in modo che lo scatto risulti sempre con le giuste proporzioni.

Anche nei social, ai tempi d’oggi conta molto che la nostra foto profilo sia ben fatta:  così come accade offline, la regola del primo impatto è fondamentale e siccome non è così comune affidarsi ad un fotografo professionista, spesso si ricorre allo smartphone. I più recenti sono dotati di fotocamere frontali avanzate che riescono a realizzare scatti di una qualità d’immagine davvero straordinaria, soprattutto grazie alle svariate applicazioni in ambito Intelligenza Artificiale: AI Night Portrait, ad esempio, migliora la resa fotografica lavorando sull’esposizione e bilanciamento della luce per esaltare ogni dettaglio del soggetto mentre, il Dual Selfie Flash, assicura una luce uniforme e naturale.

Riassumendo, sono 7 i consigli per realizzare foto profilo da veri Pro:

  • guardare dritto nella fotocamera;
  • utilizzare colori contrastanti;
  • fare attenzione alla luce per riuscire ad ottenere immagini più chiare, nitide e con dettagli vivaci;
  • stare in piedi per sentirti a proprio agio e sorridere in modo rilassato;
  • alzare leggermente il mento verso l’alto per eviatre riflessi indesiderati;
  • non incrociare le braccia;
  • essere sicuri di te stessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA