Ufo, a inizio del 2021 non si placano gli avvistamenti in Italia: «È del tutto inspiegabile»

Lunedì 18 Gennaio 2021
Ufo, a inizio del 2021 non si placano gli avvistamenti in Italia: «È del tutto inspiegabile»

Il 2020, si è rivelato un anno in cui le segnalazioni ufo in Italia sono lievitate tantissimo, continuando un trend che si sta verificando da alcuni anni.

Il gennaio 2021, si sta rivelando altrettanto ricco di segnalazioni, che stanno confluendo, al call center del C.UFO.M., da tutta Italia, ma anche dall'estero: Sardegna, Abruzzo, Molise, Valle d'Aosta, Veneto, Emilia Romagna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Basilicata. Mentre su youtube di CUFOMCHANNEL, impazza il video dei migliori avvistamenti in Italia dell'anno appena trascorso, ma anche i filmati dei singoli avvistamenti, il C.UFO.M., conferma la statistica del CUN, relativa al 2020, in quanto ha ricevuto, presso i suoi contatti, circa 500 segnalazioni, alcune delle quali tuttora sotto indagine.

Il Presidente Angelo Carannante, comunica che, circa il 6% di questi avvistamenti, allo stato attuale, è del tutto inspiegabile. Si tratta di un fenomeno trasversale che sta tuttora interessando tutta l' talia, nessuna regione esclusa. Gli oggetti volanti non identificati sono stati segnalati in Toscana, Puglia, Campania, Liguria, Sicilia, Lazio, Piemonte, ma anche le altre regioni della penisola hanno fatto la loro parte. Oggetti volanti di tutti i tipi e dimensioni: la percentuale degli oggetti sferici, conferma la predominanza di questi tipi di ufo negli ultimi anni, ma vi sono anche quelli classici disocoidali, sigariformi, romboidali, fino ad arrivare alle forme più strane.

 

Il colore predominante è stato il bianco, seguito dal rosso, dall'arancione, anche con cambi di colore e intensità luminosa. Se ne sono visti di stazionari, oppure in movimento anche schizofrenico. Gli ufo sono stati avvistati di regola a media quota, in genere nel numero di uno e spesso se ne sono visti volare in quantità maggiore, addirittura sfere in formazione che non erano i satelliti Starlink. Testimoni di sesso maschile e femminile si sono suddivisi la percentuale del 50% e, tra questi, vi sono persone di tutte le età, finanche anziani. Gli avvistamenti sono stati diurni e notturni, con tutte le condizioni meteorologiche. Gli ufo sono stati ripresi finanche da aerei o da droni in volo.

Nel 94% circa degli ufo files risolti, le spiegazioni, di volta, in volta, erano: satelliti Starlink, il pianeta Venere o altri astri, droni, palloni ad elio, velivoli visti in particolari prospettive, fenomeni luminosi. Probabilmente, il lockdown ha aumentato le ore in cui la gente ha osservato il cielo, con maggiori possibilità di avvistamenti. Potrebbe essere una spiegazione dell'ulteriore lievitazione delle segnalazioni ufo nell'appena trascorso anno 2020 e di questi inizi del 2021.

© RIPRODUZIONE RISERVATA