Hrcoffee, la startup che rende social le esigenze dei dipendenti e i bisogni dell'azienda

Sabato 12 Giugno 2021
Tecnologia, una startup per coniugare esigenze dei dipendenti e bisogni dell'azienda

Arriva la startup che coniuga esigenze dei dipendenti ai bisogni aziendali. Dopo essersi conosciuti sui banchi dell'Università di Bari, Cesaria e Davide si incontrano di nuovo nel mondo del lavoro e dopo pochi anni decidono di dare inizio a un'attività professionale utilizzando metodologie social per la valorizzazione del capitale umano, che getterà le basi anche per coronare il loro progetto di matrimonio e famiglia. Così, da marito e moglie, nel 2018 a Molfetta (Ba) danno vita, insieme a Dario Nuccetelli, programmatore e terzo socio, e con la compartecizionazione di Exprivia spa, a Hrcoffee, oggi formata da un team di 6 persone, di cui 50% donne e 50% uomini. La società opera seguendo un approccio bottom up, in grado di coniugare gli obiettivi dei singoli con quelli aziendali, attraverso l'analisi dei Big Data prodotti in azienda ed elaborati con algoritmi di intelligenza artificiale. Alla base di ciò, si legge su Adnkronos, c'è uno studio accurato e personalizzato per ogni realtà perchè l'obiettivo è migliorare l'organizzazione aziendale partendo dal bene più prezioso di ogni azienda: le risorse.

Ambiente, un premio alle startup chi si impegnano a contrastare i cambiamenti climatici

«Grazie alla tecnologia abbiamo potuto innovare e velocizzare alcune prassi organizzative -spiegano Cesaria e Davide- ma noi vogliamo soprattutto trasferire la metodologia del people based, cioè del mettere le persone al centro, senza andare a classificarle in diverse categorie come »talenti« e »non talenti«, ma considerandole come persone, tutte portatrici di conoscenza. In ogni azienda ci sono persone che non vengono considerate come talenti, ma che svolgono un ruolo fondamentale per il funzionamento dell'organizzazione. Spesso ci si accorge del loro valore quando non sono più in azienda. La sfida, con Hrcoffe è proprio quella di estrarre valore da queste persone e farle emergere come figure di rilievo in azienda». Alla base di Hrcoffee c'è «Ibm Watson», uno dei più importanti strumenti di intelligenza artificiale per sviluppare i sistemi di People Analytics: un metodo in grado di individuare tutte le similarità e le diversità tra ogni componente dell'organizzazione. In questo modo l'azienda ha piena cognizione della struttura del proprio knowledge aziendale e di chi siano i candidati più idonei per formare team di progetto «Il nostro obiettivo, tuttavia è quello di accompagnare le aziende a riportare al centro dei processi cognitivi le persone perseguendo il concetto del »bellessere«, cioè delle pratiche belle e buone all'interno dell'azienda per migliorare qualità del lavoro e performance societarie», chiarisce Cesaria. 

Ultimo aggiornamento: 13 Giugno, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA