Minervino, gesto omofobo dell'ex sindaco: nomina Vendola e si tocca l'orecchio

Martedì 28 Settembre 2021
Video

(LaPresse) Gesto omofobo contro Nichi Vendola. Protagonista dell’episodio è Luigi Roccotelli, ex sindaco e oggi consigliere comunale di Minervino Murge, che si è portato la mano all’orecchio mentre parlava dell’ex governatore pugliese durante un comizio elettorale al fianco della sindaca Lalla Mancini, ora ricandidata alle comunali. "Nei comizi il centrosinistra ci dice che le cose non funzionano per colpa di Fitto, ma sono 20 anni che Fitto è sparito. Nel mezzo ci sono stati 20 anni di loro amministrazione regionale, 10 anni di Vendola, Vendola di Rifondazione Comunista", ha detto Roccotelli. Un gesto che non è passato inosservato e rispetto al quale l’ex sindaco si è subito difeso: "Un gesto involontario, spontaneo e incontrollato", ha dichiarato Roccotelli in un video sui social. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE - NOT FOR SALE

© RIPRODUZIONE RISERVATA