Piero ha liberato Pelù, la tartaruga rock del Mediterraneo torna in mare

Martedì 17 Novembre 2020
Video

Piero libera Pelù, la tartaruga rock del mar Mediterraneo. Dal rischio di morire soffocata dopo l’ingestione di un pezzo di plastica, al soccorso e alle cure mediche fino alla liberazione in mare. È la storia a lieto fine della tartaruga Pelù che ha preso il largo questa mattina dalle acque del porto di Manfredonia in Puglia. Una liberazione speciale perché a riportare in mare l’esemplare di Caretta caretta è stato Piero Pelù. L’artista italiano ha deciso di sposare la causa della campagna Tartalove. Tartalove da anni si batte per la salvaguardia delle tartarughe della specie Caretta caretta nel mar Mediterraneo. Si tratta di una specie in pericolo perché fortemente minacciata dalla pesca professionale, dal traffico nautico, dall’inquinamento e dai rifiuti plastici. Sempre più spesso i rifiuti vengono infatti ingeriti da questi animali che li scambiano per le prede di cui si nutrono.

Video: Legambiente 

© RIPRODUZIONE RISERVATA