Napoli. Girotondo di bimbi e genitori dopo il raid a scuola: «Chiediamo più sicurezza»

ARTICOLI CORRELATI
di Attilio Iannuzzo

NAPOLI - L’ennesimo raid ai danni della scuola elementare e materna "Piscicelli" al Vomero fa scattare la protesta. I genitori hanno manifestato questa mattina: all’orario di apertura dell’Istituto, assieme agli allievi si sono uniti in un girotondo che simbolicamente ha abbracciato l’edificio scolastico, prima istituzione di riferimento dei bambini. La richiesta è quella di una maggiore sicurezza e protezione per evitare ripetute incursioni notturne dei malviventi (poco più di un anno fa, furono rubati i 33 computer) e denuciare le falle nel sistema di sorveglianza. In più la palestra è inagibile da ormai diversi anni per infiltrazioni e lo scorso anno si sfiorò si staccarono calcinacci nelle  aule e in corrido. 

Le famiglie chiedono più sicurezza.
 
Giovedì 11 Febbraio 2016, 11:52 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2016 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP