«Moda all'ombra del Vesuvio»: creatività e talento a Villa Signorini

Precedente edizione
di Francesca Mari

Ercolano. L’Alta Moda ispirata a Capri e Positano sfila sulla passerella di Villa Signorini… all’ombra del Vesuvio. Presentata alla Camera di Commercio di Napoli la 16° edizione di «Moda all’ombra del Vesuvio-Premio Giovani Talenti della Moda», la manifestazione dedicata al pret a porter che si terrà venerdì 26 maggio nella Villa del Miglio D’Oro, promossa dall’associazione di Torre del Greco «Piazza di Spagna», presieduta da Annabella Esposito, in sinergia con Confartigianato Napoli e con il patrocinio istituzionale di Regione Campania, Camera di Commercio di Napoli e Comune di Ercolano e il sostegno di Artigiancassa, Gruppo BNP Paribas e dell’agenzia di viaggi Erima Flyin.

Il premio sartoriale, rivolto agli allievi e ai diplomati degli Istituti d’Arte e alle Accademie di Moda di tutta Italia vedrà la partecipazione di oltre 45 concorrenti, tra scuole e giovani stilisti, provenienti da Campania, Lazio, Puglia e Abruzzo che manderanno in passerella le proprie creazioni e potranno vincere stage presso le più note Maison di moda. La manifestazione prevede due sezioni: «Migliore Scuola», rivolta a Università di specializzazione nel settore moda in Italia e scuole pubbliche e private del settore, con la presentazione di un solo capo ispirato al colore rosso-creatività che è il tema principale; «Giovani Talenti della Moda», rivolta a scuole, accademie e giovani stilisti con la presentazioni di abiti da uomo a scelta tra abiti da cocktail o gessati, giacca e pantalone, o da donna in pelle, con borchie e ricami o ispirati alla moda di Capri e Positano.

Le selezioni e valutazione degli abiti al via alle 9 di venerdì 26 maggio fino alle 14, mentre alle 20 la sfilata con la premiazione nel corso della serata presentata da Paola Mercurio e Gianni De Somma. La giuria di qualità sarà composta da  Alessio Visone, Angela Orabona, Anna Guarda, Consiglia Miggione, Enrico Inferrera, Ferdinando Borrelli, Giovanna Panico, Giuseppe Miranda, Lella Fuoco, Leonardo Lasala, Luigi Di Domenico, Maria Laurenza e Vincenzo Casapulla.

«Questa è una manifestazione per offrire occasioni di confronto – commenta Annabella Esposito, presidente dell’associazione e ideatrice del concorso - e opportunità ai giovani della moda. Ai partecipanti vincitori viene offerto come premio uno stage formativo presso aziende di fama nazionale e internazionale come Valentino, Gattinoni, Raffaella Curiel ed altri. Ad oggi contiamo 5 vincitori di stage presso la Maison Valentino che, dopo il tirocinio, hanno ottenuto un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Altri vincitori del nostro concorso sono spesso richiesti per la creazione di collezioni moda». Soddisfatto il presidente di Confartigianato Napoi, Enrico Inferrera: «Lavorando insieme, dobbiamo creare le condizioni affinchè i nostri giovani restino nella nostra terra».

L’edizione 2017 vede il sostegno di Artigiancassa Gruppo BNP Paribas, che ha ideato un piano di aiuto alle piccole e medie imprese e alle aziende in via di costituzione attraverso il microcredito fino a 25mila euro, come spiega il responsabile Barbi: «sentiamo il dovere di aiutare i più deboli, assumendoci fino al 30% del rischio e la Campania è la regione con i risultati migliori». Tra gli sponsor anche l’agenzia di viaggi Erima Flying che ha lanciato una card esclusiva per i partecipanti: «se avete idee mettetevi in gioco, creiamo occupazione e non avremo più rivali» dice il titolare Leonardo Lasala, rivolgendosi ai ragazzi. L’associazione Piazza di Spagna, inoltre, è stata impegnata in attività formative a scopo riabilitativo con corsi di sartoria artigianale in scuole periferiche come l’Istituto Comprensivo Ilaria Carlo Levi di Scampia e nel carcere di Secondigliano.

 
Sabato 20 Maggio 2017, 13:48 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2017 13:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP