«La traiettoria degli aquiloni», il corto di Forzano sull'isola di Capri

S’intitola “La traiettoria degli aquiloni” il primo cortometraggio firmato dal regista Duccio Forzano girato sull’isola di Capri.







Il soggetto, scritto con la partecipazione di Eliana Manca, è prodotto dalla PennyLane Production e Laser Capri S.r.l. è girato a Capri in varie zone dell'isola, passando per la Certosa e culminare poi nell’antica Villa Jovis, nota per essere stata dimora dell'Imperatore romano Tiberio Giulio Cesare Augusto. Il soggetto si ispira alla vita di Karl Wilhelm Diefenbach, un pittore tedesco teosofista del XIX secolo, trasferitosi a Capri alla ricerca della Sonnenland (Terra del Sole). Karl costruisce aquiloni, un oggetto in grado di volare verso il sole, con il pensiero perennemente rivolto ai suoi figli che nella storia vera furono allontanati dal pittore durante un travagliato periodo della sua vita in cui inseguiva ossessivamente i suoi ideali naturisti alla ricerca del sole.



Protagonisti del cortometraggio, le cui riprese sono state effettuate ad aprile dello scorso anno, Gjergji Lala (nel ruolo di Diefenbach), Filippo Gattuso (Helios) e Chiara Calabrese (Stella) che danno vita a un racconto intenso e pieno di suggestioni.



Forzano, regista di “Che tempo che fa” e del prossimo ”Rischiatutto”, oltre che di quattro edizioni del Festival di Sanremo e di webserie, si conferma in tal modo professionista innovativo e versatile, capace di fondere i vari linguaggi dei media realizzando prodotti anche per il cinema, per il teatro e per la musica di grande pregio e riconosciuta creatività.



“A Capri – ha detto Forzano che il 26 settembre sarà di nuovo alla guida in regia di Che Fuori Che Tempo Che Fa e Che Tempo Che Fa su Raitre – c’è un’attraente armonia, una narrazione naturale della bellezza. Questo mi ha spinto a metterlo in rete e condividerlo”.





Giovedì 17 Settembre 2015, 18:22 - Ultimo aggiornamento: 17-09-2015 18:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP