Turisti rapinano le biciclette per spassarsela in vacanza: denunciati

Lunedì 2 Agosto 2021
Turisti rapinano le biciclette per spassarsela in vacanza: denunciati

Furto di biciclette con minacce: denunciati tre turisti. Risolto in poche ore il furto di bici. Alle 2.30 di sabato tre ragazzi di 16 anni, tutti teramani in vacanza a Tortoreto, dopo aver trascorso la serata in uno chalet della zona, stavano facendo rientro al residence e percorrevano la pista ciclabile sul lungomare della Sirena sulle loro bici, quando sono stati però bloccati da tre ventenni: «Scendete e dateci subito le biciclette altrimenti mi picchiamo». Al fare minaccioso dei tre ventenni, i ragazzini non hanno potuto fare altro che lasciare le bici. I tre le hanno prese e si sono dati alla fuga in sella alla mountain bike. I tre sedicenni erano terrorizzati, quando i tre ladri si sono allontanati, hanno contattato subito il numero di emergenza dei carabinieri 112 ed hanno chiesto aiuto alla centrale operativa.


Da quel momento ha avuto inizio una immediata attività investigativa da parte dei carabinieri della Stazione di Tortoreto che, dopo aver raccolto la denuncia delle vittime ed acquisito una descrizione degli autori della rapina, hanno vagliato con attenzione le immagini di videosorveglianza pubbliche e private presenti sul lungomare. Ed hanno fatto centro. Acquisito l'identikit dei rapinatori, sono quindi iniziate le loro ricerche fino a che, nella mattinata di ieri, i tre sono stati notati da una pattuglia mentre sostavano davanti ad un bar di Tortoreto, non distante dal luogo della rapina. I tre, tutti ventenni di origini pugliesi, anche loro in vacanza a Tortoreto, sono stati bloccati ed identificati. Poco dopo le bici sono state recuperate nel cortile dell'albergo dove i tre alloggiavano e restituite ai tre ragazzi che, alla presenza dei loro genitori, hanno ringraziato i carabinieri. I tre rapinatori sono stati denunciati alla procura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA