Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cade dalla moto per evitare un monopattino: gravissimo ragazzo di 18 anni

Mercoledì 10 Agosto 2022 di Tito Di Persio
Cade dalla moto per evitare un monopattino: gravissimo ragazzo di 18 anni

Schianto tra moto e monopattino per evitare un tombino: gravissimo motociclista 18enne. L'incidente è avvenuto lunedì sera, poco prima delle 23, al bivio per la frazione di Cesenà, a Campli. Sul posto i carabinieri delle stazioni di Campli e Bellante che hanno accertato la dinamica dell'incidente: G.C., 18enne del posto, in sella a una moto enduro Ktm, stava sorpassando un 24enne romeno, ma da 10 anni residente a Campli con la madre, alla guida del suo monopattino elettrico. Il romeno per evitare un tombino sull'asfalto, e quindi di cadere, d'istinto ha sterzato verso destra urtando il centauro. Un impatto quasi inevitabile che ha fatto cadere a terra entrambi i giovani.

Alcuni automobilisti di passaggio si sono subito fermati per prestare i primi aiuti ed allertare i soccorsi. Sul posto sono intervenute due ambulanze medicalizzate del 118 di Sant'Omero. I sanitari si sono subito resi conto della gravità delle condizioni del 18enne che presentava un politrauma: è stato trasportato all'ospedale Mazzini di Teramo. Il ragazzo nella notte ha avuto un'ulteriore aggravamento delle sue condizioni ed è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico durato alcune ore. Successivamente è stato trasferito nel reparto di rianimazione in prognosi riservata.

Anche il 24enne ha riportato traumi e ferite di una certa gravità ed è stato trasportato al 118 dell'ospedale di Sant'Omero, dove poi è stato ricoverato. Prima ha dato la sua versione dei fatti ai militari. Testimonianza che, e stando ai rilievi effettuati, appare verosimile. Il pm di turno Greta Aloisi ha disposto, come di prassi, il sequestro dei due mezzi incidentati e fatto fotografare il tombino in strada. La strada è rimasta chiusa per alcune ore. La notizia ha scosso tutta la piccola comunità di Campli, che conta poco più di 6.500 abitanti, e dove tutti conoscono tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA