Profughi, bimbo ucraino arriva a Sulmona sotto la neve: è malato, ricovero al Bambino Gesù

Profughi, bimbo ucraino arriva a Sulmona sotto la neve: è malato, ricovero al Bambino Gesù
Profughi, bimbo ucraino arriva a Sulmona sotto la neve: è malato, ricovero al Bambino Gesù
Giovedì 3 Marzo 2022, 08:54
2 Minuti di Lettura

E' arrivato all'ospedale di Sulmona in piena notte mentre era in corso una abbondante nevicata, il bambino ucraino di poco più di un anno, in fuga dalla guerra. I genitori, hanno attraversato il confine ucraino e sono riusciti a raggiungere con mezzi propri prima la Polonia e poi l'Italia, dove grazie all'aiuto di alcuni parenti, da tempo residenti a Sulmona, sono giunti nella notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo.

Le condizioni del bambino, che ha gravi problemi di salute dall'età di 4 mesi, non erano gestibili dal reparto di pediatria dell'ospedale peligno e i medici hanno deciso quindi, di trasferirlo in ambulanza all'ospedale Bambino Gesù di Roma, dov'è è stato ricoverato in terapia intensiva. Intanto ieri manifestazione in un luogo non casuale e intorno, insieme ai ragazzi del Polo Ovidio, c'è, oltre alle istituzioni e al vescovo, anche Giovanna, la mamma di Fabrizia Di Lorenzo. Intorno a quell'Albero dell'Accoglienza (foto) inaugurato a dicembre scorso e che più di altri simboli vuole essere punto di riferimento di pace. Perché Fabrizia ci credeva nella pace, lei che è morta a Berlino in un'altra guerra, quella del terrorismo.

Diversa, ma non troppo, da quella che da giorni sta portando distruzione e morte in Ucraina. La giornata della pace si apre così a Sulmona, davanti a quelle mani tese e incrociate che reggono un mondo ricucito, da ricucire. Con gli studenti a lezione di storia e di pace, anche quelli più piccoli, nelle scuole dell'infanzia, chiamati a disegnare il nuovo mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA