Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Atripalda, aggredito dai pitbull
mentre corre intorno al fiume Sabato

Martedì 28 Giugno 2022 di Alfonso Parziale
Atripalda, aggredito dai pitbull mentre corre intorno al fiume Sabato

Ha rischiato di morire sotto i morsi di due feroci pitbull mentre stava facendo footing. Una giornata di riposo dedicata allo sport stava per trasformarsi in tragedia.

Domenica di paura per un 57 di Aiello del Sabato lungo il circuito ciclo-pedonale che costeggia il fiume Sabato, tra l'ex sede Asl di via Tiratore e via Marino Caracciolo ad Atripalda. Un circuito frequentato dagli amanti del running e non solo. L'uomo di 57 anni stava tenendo il consueto allenamento sportivo domenicale quando all'improvviso si è trovato di fronte una persona che camminava lungo la pista ciclo-pedonale con due cani di razza pitbull. Uno dei due era al guinzaglio mentre l'altro libero, ed entrambi senza museruola.

Improvvisamente i cani si sono avventati sull'uomo che è caduto a terra. Dapprima ad aggredirlo è stato il pitbull che era senza guinzaglio, che lo ha subito morso, poi anche l'altro cane si avventato sul runner. L'uomo ha cercato di difendersi invano, coprendosi il corpo dai morsi dei due feroci pitbull. Poi il proprietario dei cani è riuscito a fermarli e ad allontanarli.

Il malcapitato è stato trasportato d'urgenza presso il pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Avellino con un'ambulanza. Sul posto anche gli agenti della Polizia municipale. Le ferite riportate sono diverse sia agli arti inferiori che superiori e sono state medicate con venti punti di sutura dai medici ospedalieri. L'uomo ha infatti riportato ferite alla mano sinistra che hanno richiesto, in questo caso, ben quindici punti di sutura alle dita. Ed ancora graffi e azzannate al fianco sinistro e una profonda escoriazione alla gamba.

Solo per un miracolo l'aggressione dei due feroci cani non si è trasformata in tragedia. L'uomo ha poi sporto denuncia. 

Video

La zona teatro dell'episodio è frequentata durante tutto l'anno da numerosi runners che si allenano in tutte le ore del giorno lungo la pista ciclabile e pedonale. In estate a passeggiare ci sono anche famiglie con bambini piccoli. E se il cane invece di avventarsi sull'uomo avrebbe azzannato un bambino? Un triste episodio che riporta in città il problema di attualità sul mancato utilizzo della museruola per cani violenti. Un mese fa un episodio, fortunatamente più lieve, si è registrò in piazza Leopoldo Cassese. Anche qui un giovane rimase ferito alla mano tanto per un morso da dovere far ricorso alle cure ospedaliere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA