Avellino, mossa Confcommercio:
«Targhe alterne per ridurre lo smog»

di Flavio Coppola

Circolazione a targhe alterne e aree di interscambio per la sosta gratuita alle porte della città. Confcommercio consegna la sua proposta nelle mani del commissario di Piazza del Popolo, Giuseppe Priolo. Ridurre lo smog senza tartassare gli esercenti. Per il coordinatore cittadino dell' associazione dei commercianti, Giulio De Angelis, non ci sono dubbi: «Avellino non è pronta per tenere bloccata la circolazione in un'area pedonale tanto vasta. Le targhe alterne rappresentano la soluzione più efficace. Non solo perché le automobili non sono le uniche responsabili dell'inquinamento dell'aria ricorda - ma anche perché la città non è educata ad un trasporto pubblico che comunque è carente. Anche volendo - ricorda - non ci sono i parcheggi». Per questo, recependo la sollecitazione del commissario Priolo, che ha chiesto suggerimenti, purchè supportati da valide argomentazioni tecniche, il coordinatore di Confcommercio ha fatto sentire la voce dei negozianti: «Siamo certi che il commissario recepirà almeno in parte le nostre proposte. Nello specifico, il sistema delle targhe alterne genera anche meno confusione nei cittadini, e non penalizza inutilmente le fasce più deboli».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 15 Marzo 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP