Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, nuovi contagi in discesa i centri vaccinali non chiudono

Martedì 9 Agosto 2022 di Luella De Ciampis
Covid, nuovi contagi in discesa i centri vaccinali non chiudono

Rimane fermo a 25 il numero dei pazienti in degenza nei reparti Covid del «San Pio» dove non si registrano decessi, né nuovi ingressi e dimissioni. Dal report dell'ospedale cittadino si evince che l'occupazione dei posti letto Covid è del 40,3%. Sul territorio, invece, si registrano 46 nuovi contagi. Come sempre accade il lunedì, dal bollettino quotidiano della Protezione civile emergono pochissimi nuovi casi per effetto della scarsa attività di testing effettuata nel corso del weekend. I dati comunque sembrano essere destinati a continuare a diminuire: nell'ultima settimana, infatti, c'è stato un sensibile calo dei positivi sul territorio, che si sono dimezzati rispetto ai 15 giorni precedenti, a conferma del fatto che la curva pandemica è in fase discendente. Non siamo ancora completamente fuori da questa ondata estiva, del tutto inattesa, del Covid ma le prospettive di un periodo di minore incidenza del virus e di maggiore tranquillità, si stanno ormai concretizzando.


Intanto, sono stati un centinaio i vaccini somministrati tra l'hub dell'ex caserma Pepicelli e il centro vaccinale di Morcone che hanno erogato il servizio in base al programma calendarizzato dall'Asl. L'attività vaccinale, negli ultimi giorni, si sta riducendo notevolmente per effetto delle ferie estive, tuttavia i centri rimarranno aperti per l'intero mese di agosto per dare la possibilità a tutti di fare la quarta dose. Si procederà non stop fino a all'autunno, in attesa dell'arrivo di un vaccino che abbia maggiore efficacia contro le nuove varianti. La nuova fase della campagna vaccinale, avviata il 14 luglio, ha proceduto a ritmi lenti ma, comunque, ha consentito di effettuare circa 3.500 quarte dosi a una fascia di popolazione compresa tra i 60 e i 90 anni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA