Addio ecoballe a Fungaia,
a Casalduni parte l'operazione Stir

di Paolo Bontempo

Sono ultimate le operazioni di evacuazione e svuotamento del sito di stoccaggio che si trova nel comune di Casalduni, in località Fungaia, nell'area adiacente allo Stir. Le ecoballe sono state trasferite in Portogallo attraverso la societa Sarim di Salerno, grazie alla procedura per l'affidamento del servizio di rimozione, trasporto e smaltimento indetta dalla Regione. Operazione che ha consentito la rimozione di 36mila tonnellate, nel rispetto del cronoprogramma regionale.

Ieri si sono tenuti anche ulteriori sopralluoghi ad opera della Sarim presso l'altro sito di stoccaggio di ecoballe in località Zingara Morta, accanto allo Stir, per trasferire ulteriori 19mila tonnellate. Nei prossimi giorni inizieranno le nuove attività di cantierizzazione del sito. Il piano della Regione è in piena fase di attuazione. Le operazioni di svuotamento del sito accanto all'impianto, attraverso la rimozione e lo smaltimento e il recupero, dovranno terminare nel prossimo mese di luglio.

Delle 19 mila tonnellate da trasferire, quasi 8 mila, saranno lavorate, pressate e imballate, direttamente presso lo Stir dagli operai addetti della Samte.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 8 Maggio 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP