Capua, inaugurata la sala lettura al dipartimento di Salute Mentale Asl

L'intesa tra l'Asl di Caserta e l'associazione Architempo

Palazzo Fieramosca di Capua (CE)
Palazzo Fieramosca di Capua (CE)
di Mariamichela Formisano
Lunedì 5 Dicembre 2022, 19:31 - Ultimo agg. 19:38
2 Minuti di Lettura

E' stata inaugurata la Sala lettura all'interno dell'Unità Operativa di Salute Mentale di Palazzo Fieramosca a Capua, frutto del protocollo firmato un anno fa, tra l'Asl di Caserta e l'associazione Architempo.

Un atto che aggiunge un ulteriore tassello al progetto culturale targato Capua il Luogo della Lingua festival che ha contribuito sia all’ottenimento per la città della qualifica di "Città che legge", anche per il biennio 2022/23  attribuita dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, d’intesa con l’ANCI, sia all'adozione del "Patto per la Lettura" affinché si apra alla città un luogo in cui il libro diventa pretesto di socializzazione e di interazione.

Video

E da domenica scorsa Capua, la "Città fortezza" che aprirà tutti i suoi monumenti le prime domeniche del mese, ha un ulteriore luogo da schiudere e in cui sviluppare sensibilità e cultura con l'aiuto di tutte le realtà del territorio. Un luogo dell'anima in cui il termine "altro" si riferisce a persone con maggiore sensibilità e fragilità.

Con Gaetano de Mattia, direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Vincenzo Iorio responsabile dell'Unita Operativa di Capua, Augusto Ferraiuolo, antropologo, Giuseppe Bellone  dell'associazione Architempo - Capua il Luogo della Lingua, e l'assessore comunale alla Cultura Vincenzo Corcione, l'incontro è stato anche l'occasione per premiare i vincitori della seconda edizione del concorso letterario "LE PAROLE CHE CURANO" indetto dall'Asl di Caserta e dall'ass. Architempo in collaborazione con Onda. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA