Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caserta, il Nas chiude un caseificio:
«Gravi carenze igienico-sanitarie»

Lunedì 4 Luglio 2022
Caserta, il Nas chiude un caseificio: «Gravi carenze igienico-sanitarie»

I carabinieri del Nas di Caserta hanno sospeso l'attività di un caseificio del casertano per non aver risolto alcune gravi criticità rilevate nel corso di un precedente sopralluogo. In particolare il Nas aveva accertato carenze igienico-sanitarie e strutturali nel locale in cui venivano realizzati i latticini, l'utilizzo di ambienti non idonei allo stoccaggio di imballaggi, la presenza di materiale ingombrante che nulla aveva a che fare con la produzione.

I carabinieri avevano inoltre contestato al titolare l'ubicazione di attrezzature per la lavorazione del latte all'esterno dei locali, in luoghi non ritenuti idonei. Oltre alla sospensione dell'attività, i carabinieri, in collaborazione con il personale del servizio veterinario dell'Asl di Caserta, ha sequestrato per motivi sanitari anche 350 litri di latte in attesa di lavorazione.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento