Cira, il manager Pirrelli se ne va:
ai nuovi vertici budget da 22 milioni

di Enzo Mulieri

Nubi all'orizzonte per il Cira di Capua, ormai da tempo al centro di preoccupazioni convergenti sia tra i lavoratori che all'interno dello stesso management aziendale. L'altro giorno è stato il presidente Paolo Annunziato a comunicare attraverso un ordine di servizio (il primo di quest'anno) le dimissioni del direttore generale della società consortile (la più importante in Terra di lavoro, con circa 300 addetti) Pierluigi Pirrelli, manager tra i più qualificati nel settore provenendo dalla controllata Asi Elv, referente del progetto Vega.

A far data da giovedì scorso, 7 febbraio, lo sostituisce Massimo Cavaliere che ad interim manterrà il ruolo di responsabile dell'unità operativa «Valorizzazione degli asset» ed assumerà quello dell'Uo «Grandi impianti di prova ed infrastrutture». Il cambio della direzione generale, come riporta la comunicazione, sarà ufficialmente ratificato nella prossima seduta del Consiglio di amministrazione prevista entro marzo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 10 Febbraio 2019, 14:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP