Furti in villa tra Caserta e l'Irpinia,
sgominata la banda degli albanesi

Marted├Č 12 Novembre 2019
Individuati e fermati dai carabinieri di Marcianise gli albanesi autori di due rapine commesse rispettivamente il 28 ottobre il 5 novembre scorsi a Rotondi, nel corso delle quali furono razziati monili e diversi orologi di valore tra cui alcuni Rolex. Alcuni proprietari di anelli e collane hanno riconosciuto i loro oggetti, mentre una delle vittime ha riconosciuto anche i cittadini extracomunitari.

I carabinieri sono arrivati alla banda controllando due albanesi, fermati a bordo di un'auto a noleggio a Marcianise e trovati in possesso di 4mila euro in contanti. A questo punto hanno deciso di perquisire i loro domicili dove hanno trovato altri tre connazionali in possesso di monili provento di rapine commesse in vari comuni dell'avellinese.
Gli albanesi non hanno saputo giustificare la provenienza dei soldi e della refurtiva e sono stati arrestati per concorso in rapina e ricettazione.

In attesa della convalida del fermo i cinque sono stati trasferiti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere mentre proseguono le individuazioni dei proprietari di altri oggetti di valore. © RIPRODUZIONE RISERVATA