Giustiziato nel circoletto mentre guardava
la partita della Juve: arrestati i due killer

Lunedì 2 Dicembre 2019

Sono state le dichiarazioni di alcuni pentiti, riscontrate dagli investigatori, a far luce su un delitto di 28 anni fa, commesso a Marcianise  in un circolo ricreativo dove fu ucciso Raffaele Paolella (ÙMeccanic) mentre guardava con altri  avventori la semifinale di Coppa delle Coppe di calcio, Barcellona-Juventus. Per questo delitto sono stati destinatari di due misure cautelari, Antonio Letizia, 50 anni, di Marcianise detto Tonino o Fifì, e Vittorio Musone, 68 anni, di Capodrise detto Mino entrambi vicini al clan Belforte già detenuti per altro, rispettivamente nelle carceri di Parma e Sassari.

Il provvedimento del gip del tribunale partenopeo è stato eseguito dagli agenti della Questura di Caserta, mentre le indagini, coordinate dalla Procura antimafia di Napoli sono state delegate agli agenti della locale Squadra Mobile. 

Ultimo aggiornamento: 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA