Provincia di Caserta, si dimette il capogruppo del Pd Alessandro Landolfi

Critico Enzo Guida, componente gruppo Pd. «Non condivido la sua scelta»

Il capogruppo Pd Alessandro Landolfi
Il capogruppo Pd Alessandro Landolfi
Giovedì 8 Dicembre 2022, 15:39 - Ultimo agg. 9 Dicembre, 08:55
2 Minuti di Lettura

Alessandro Landolfi, capogruppo del Partito democratico nel consiglio provinciale di Caserta, ha annunciato le dimissioni dalla carica, e ha spiegato che le protocollerà con una pec venerdì mattina al commissario del Pd di Caserta Mauri e al presidente della Provincia Giorgio Magliocca. Una decisione politica in una fase di grande discussione interna al Pd dopo la sconfitta elettorale e in vista della fase congressuale.

«Non ho nulla contro Bonaccini e nessun'altro candidato - afferma Landolfi - né, tanto meno, contro i comitati di sostegno. Personalmente penso che la discussione sui comitati, o quanto meno la loro presentazione, venisse fatta all'indomani della fase costituente del Partito democratico. Questa fuga in avanti va contro ogni processo di inclusione di tutti quei liberi cittadini che vogliono partecipare alla nuova fondazione della sinistra. La mia posizione la deciderò all'indomani della chiusura della fase costituente. Mai come in questa fase - aggiunge Landolfi - la politica ha bisogno di profonde discussioni, mettendo insieme le migliori menti critiche per indicare nuove strade alla crisi socio-economica che attanaglia il nostro paese e alla profonda crisi del mondo occidentale dilaniata da una tremenda guerra presente in Europa. Abbiamo bisogno di infondere serietà e credibilità, altrimenti qualsiasi idea sarà spazzata via come sabbia al vento. Tutto deve partire dal basso ma con una visione plurale e che va al di là delle logiche di banali comitati elettorali» conclude Landolfi. 

Video

Dispiaciuto Enzo Guida, componente del gruppo Pd in Provincia. «Non condivido la sua scelta - commenta - che è chiaramente politica, ma la rispetto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA