Terra dei fuochi, appello dei sindaci a Costa: «Venga presto da noi»

«Ci auguriamo che presto il ministro Costa venga a visitare i territori che amministriamo per rendersi conto in prima persona dell'esasperazione dei nostri concittadini». Lo scrivono in una nota i 19 sindaci dei comuni del Casertano ricadenti nella cosiddetta «Terra dei Fuochi», a margine dell'incontro tenuto al Ministero dell'Ambiente in cui si è discusso di emergenza roghi e del problema rifiuti.

«La riunione di oggi - prosegue la nota degli amministratori locali - rappresenta l'inizio di una interlocuzione importante, ma chiediamo al nuovo governo di dare un segnale forte alla popolazione della Terra dei Fuochi e di mettere subito all'ordine del giorno interventi mirati e speciali, anche di tipo legislativo, per la nostra terra». Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti dei comuni casertani di Aversa, Carinaro, Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Cesa, Frignano, Gricignano di Aversa, Lusciano, Orta di Atella, Parete, Sant'Arpino, San Cipriano, San Marcellino, Succivo, Teverola, Trentola Ducenta, Villa di Briano e Villa Literno.

«Registriamo - aggiungono i sindaci - l'impegno preso dall'ex sottosegretario Micillo ad attivare subito una interlocuzione con il neoministro dell'interno per portare sul territorio risorse, uomini e mezzi per un controllo capillare, e la disponibilità data dalla direzione generale ad un tavolo tecnico di confronto permanente con i comuni per discutere dei problemi al ciclo dei rifiuti che interessano la nostra Regione».
Giovedì 5 Settembre 2019, 16:44 - Ultimo aggiornamento: 05-09-2019 17:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP