Caserta, morto a 39 anni in ospedale:
30 ore al Pronto soccorso

di Marilù Musto

Era arrivato in ospedale l'11 aprile alle ore 18 e 30, circa. È morto il 13 aprile, dopo aver aspettato 30 ore al Pronto Soccorso e poi in Rianimazione nell'ospedale di Caserta. Salvatore Consolazio, 39 anni di Casagiove, probabilmente diabetico, ha atteso di essere curato nel modo migliore, ma al terzo giorno di permanenza in ospedale è deceduto, piegato dai dolori lancinanti allo stomaco. Una storia assurda che deve essere chiarita. Almeno questo è ciò che chiedono i parenti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 18 Aprile 2019, 08:49 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2019 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-18 10:12:22
ma come sifà? questa indolenza tipica del sud mi fa impazzire. che gentaglia abbiamo negli ospedali, chi lavora con coscienza è una mosca bianca

QUICKMAP