L'Enac sospende la licenza a Ernest: «Viaggiatori saranno tutelati»

Domenica 29 Dicembre 2019
La compagnia aerea italiana Ernest non ha più la licenza per volare. L'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, ha infatti disposto la sospensione con efficacia a partire dal 13 gennaio 2020. Una decisione a tutela dei passeggeri che avevano già acquistato il biglietto per volare nei giorni scorsi. Ernest è molto attiva nelle tratte dall'Italia all'Ucraina ma, dopo la decisione dell'enac, non potrà più mettere biglietti di viaggio.

La licenza rimane comunque in vigore fino al 13 gennaio 2020, anche in considerazione delle festività in corso, nonché del Capodanno ucraino del 7 gennaio 2020 e della conseguente necessità di garantire l'interesse superiore della tutela del passeggero, rilevato che non sussistono imminenti criticità che pregiudicano la sicurezza delle operazioni.  Il provvedimento è stato adottato dall'Enac sulla base di quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 1008 del 2008, recante norme comuni per la prestazione di servizi aerei nella Comunità Europea. Tuttavia, qualora il vettore fornisca gli elementi di garanzia richiesti dalle norme comunitarie e tali elementi siano valutati favorevolmente dall'Ente, il provvedimento di sospensione potrà essere revocato.  L'Enac continuerà a effettuare un monitoraggio sulla compagnia aerea al fine di verificare l'adozione di tutte le iniziative possibili a tutela del rispetto dei diritti dei passeggeri Ultimo aggiornamento: 16:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA