Bnl, al via un nuovo modello di servizio dedicato alle persone sorde

Giovedì 15 Ottobre 2020
Bnl, al via un nuovo modello di servizio dedicato alle persone sorde

Un nuovo modello di servizio e consulenza costruito con le persone sorde e per le persone sorde, definendo caratteristiche e funzionalità sulla base delle reali esigenze di chi vuole interagire con la Banca senza difficoltà e barriere e in autonomia. Bnl Gruppo Bnp Paribas - si legge in una nota - ha avviato questa iniziativa, prima banca in Italia, allo scopo di poter essere un punto di riferimento per le esigenze bancarie e finanziarie di una comunità che in Italia conta oltre 65.000 persone. Un percorso in cui Bnl è stata affiancata anche dalle Associazioni di riferimento, in una logica di utile e concreta condivisione.

Andrea Munari, amministratore delegato di Bnl e Responsabile del Gruppo Bnp Paribas in Italia, ha dichiarato: «Essere diversi significa essere unici e questa iniziativa, della quale sono particolarmente orgoglioso, testimonia come la diversità e l’inclusione siano valori fondamentali per Bnl e per tutto il Gruppo Bnp Paribas, tali da orientare le nostre strategie e il nostro modo di fare banca nel mondo. Vogliamo essere sempre più attenti al singolo e alla Società tutta, sia quando operiamo sul fronte economico-finanziario sia quando interveniamo come impresa sociale, dando il nostro contributo per un futuro più sostenibile e responsabile verso le persone e il benessere collettivo».

 

Video

 

L’iniziativa è stata presentata a Roma, a Palazzo Orizzonte Europa, la sede della direzione generale del gruppo, alla presenza di Emanuela, Luca, Nicholas e Vincenzo, i quattro neo-colleghi Bnl (di età compresa tra i 20 e i 38 anni) sordi, che la Banca ha selezionato, formato e assunto per seguire i clienti comunicando attraverso la lingua dei segni, offrire loro la consulenza della banca e le diverse soluzioni di volta in volta adatte ai loro bisogni.

Il modello prevede per i clienti sordi la video-connessione come primo strumento di contatto tra gestore e cliente, anche in mobilità (attraverso smarphone e tablet) o presso le agenzie della banca in apposite sale (HI Room), munite della tecnologia ad hoc. Il compito di Emanuela, Luca, Nicholas e Vincenzo è proprio quello di avviare una relazione con il cliente sordo, “accompagnarlo” e supportarlo sia nella gestione delle esigenze di banking più semplici sia in quelle più evolute, tipiche non solo del quotidiano ma anche delle progettualità della vita di ognuno, offrendo ai clienti sordi la possibilità di essere autonomi nell’interazione con la Banca.

È possibile richiedere il servizio direttamente dal sito bnl.it nella pagina dedicata, dove ci sono informazioni aggiuntive e video in Lis, i cui protagonisti sono proprio i quattro neo-gestori di Bnl che rappresentano il volto di una banca attenta ad un dialogo sempre più ampio ed inclusivo, in linea con la strategia di #PositiveBanking di Bnl e di Bnp Paribas, che punta a coniugare il business con la sostenibilità sociale, ambientale ed economica.

Ultimo aggiornamento: 17:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA