A Salerno si balla con le danze africane della Arop

Domenica 15 Aprile 2018 di Luca Visconti
Un laboratorio che coinvolge anche i più piccoli
Alla scuola "Rodari" di Salerno, oggi dalle 13, ci sarà "DanzaAfro", un evento che nasce all'interno della programmazione di "Lasciati Danzare", il ciclo di incontri di "DanzaMovimentoTerapia" organizzati e condotti da Simona Totaro nei locali di "L'Arte è Salute" di via Laspro. 

Lo stage si apre a ventaglio sull'esplorazione della propria danza interiore e la ritualità della danza africana. Abbraccia più livelli di lavoro e può essere accolta come proposta dai più piccoli ai più grandi, dai neofiti della danza a quelli che partecipano o hanno partecipato ad uno dei tanti laboratori condotti sia dalla Totaro, che da altri esperti del settore.
​I worskshop per bambini coinvolgeranno anche i genitori che hanno voglia di danzare, che potranno farlo insieme ai figli. 

Ashai Lombardo Arop, attrice, danzatrice, coreografa, regista, sarà la coordinatrice della giornata. 
Nata a Genova, laureata con lode in Discipline Teatrali all'Università degli Studi di Bologna, con una tesi sperimentale in antropologia della danza, analizzando i legami fra le danze di derivazione africana e quelle del sud-Italia, ha fondato nel 2007 "Danzemeticce", associazione nata per la diffusione della danza e le arti performative come veicoli transculturali. © RIPRODUZIONE RISERVATA