LA FRANA DI ISCHIA

Ischia, frana a Casamicciola live: trovati i corpi di due uomini e una donna

Tutte le ultime notizie sulla frana di Casamicciola

Continuano le ricerche dei dispersi della frana di Casamicciola
Continuano le ricerche dei dispersi della frana di Casamicciola
Giovedì 1 Dicembre 2022, 10:00 - Ultimo agg. 2 Dicembre, 07:24

In definizione planimetria zona rossa

È in corso di definizione la planimetria della zona rossa di Casamicciola Terme, sull'isola d'Ischia. Lo ha spiegato Italo Giulivo, responsabile della Protezione civile della Campania, al termine della riunione del centro coordinamento soccorsi in Prefettura a Napoli.

«La zona si è ampliata - ha detto Giulivo - semplicemente perché, facendo ulteriori sopralluoghi, si è visto che c'erano dei fabbricati che avevano necessità di essere compresi in azioni di cautela perché comunque le condizioni di vivibilità di quell'area sono da ripristinare. Abbiamo una zona alta che è interessata dall'arrivo di una colata, quindi dall'impatto di una massa detritico-fangosa, e una zona più a valle che è stata interessata da un'azione di propagazione di acqua e fango che è scesa giù, convogliandosi per le strade, andando a invadere tutto ciò che era prospiciente a queste strade. Questo ha comportato la necessità di allargare le strade interessate perché, finché non saranno pulite con le caditoie e quant'altro, è utile avere la guardia un pò più alta».

Tra i primi interventi di somma urgenza che sono stati messi in atto, ha aggiunto Giulivo, «abbiamo provveduto con il nostro Genio civile di Napoli ad attivare un primo intervento di somma urgenza per liberare l'imbocco del tratto intubato del vallone Senigallia e del vallone Fasaniello che erano ostruiti da detrito, quindi la prossima pioggia troverà il suo recapito. È una prima pulizia per evitare che tutto si riversi nuovamente nelle strade ancora piene di fango».

Legnini: in Cdm ulteriori misure

«Con ogni probabilità il Cdm già stasera varerà misure ulteriori che accompagnano l'avvio di una fase d'emergenza precedentemente varata dal Cdm nei giorni scorsi». Lo ha annunciato Giovanni Legnini, nominato commissario per l'emergenza a Casamicciola, nel corso del punto stampa al temine del Ccs in Prefettura. 

Evacuati temporaneamente 600 edifici a rischio

In vista del peggioramento del meteo per sabato e domenica a Ischia saranno evacuati temporaneamente 600 edifici a rischio frana e oltre 1000 persone. L’annuncio è giunto dal prefetto di Napoli, Claudio Palomba, che ha riunito in prefettura il Centro di coordinamento dei soccorsi. Con Palomba c’è il neo commissario all’emergenza Giovanni Legnini, il Capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio e i vertici militari e delle forze dell’ordine. Saranno quindi circa mille gli sfollati temporanei sull’isola. Si prevede che queste persone possano essere ospitate solo negli hotel da sabato per poi rientrare lunedì, con il miglioramento del maltempo, alle proprie abitazioni.

Centro coordinamento soccorsi in Prefettura

È in corso in Prefettura a Napoli la riunione del centro coordinamento soccorsi per la frana di Ischia. Sono presenti alla riunione, presieduta dal prefetto di Napoli Claudio Palomba, il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio e Giovanni Legnini, neo commissario per la protezione civile a Ischia (e già commissario per la ricostruzione post sisma del 2017). Alla riunione partecipano in videocollegamento i componenti del Centro operativo comunale di Casamicciola. 

Video

 

Un milione di aiuti dalla Città Metropolitana di Napoli

La Città Metropolitana di Napoli ha stanziato un milione di euro di aiuti alla popolazione di Casamicciola, colpita dalla frana verificatasi lo scorso 26 novembre, che ha causato morti, dispersi e intere abitazioni evacuate. Ne dà notizia il consigliere metropolitano di Fratelli d’Italia Giuseppe Nocerino, che ha votato l’iniziativa (approvata all’unanimità) insieme ai gruppi di opposizione Forza Italia (capogruppo Massimo Pelliccia), Grande Napoli (capogruppo Luigi Grimaldi), Lega (capogruppo Domenico Esposito Alaia): «Si tratta di un provvedimento importante, condiviso da tutti, di doveroso sostegno alla cittadinanza di Casamicciola e, in particolar modo, a chi è in difficoltà. Il prossimo passo dovrà essere la realizzazione di un piano per il rischio idrogeologico che consideri gli interventi di messa in sicurezza non di tipo emergenziale ma parte integrante della programmazione della Città Metropolitana, con fondi sostanziosi per i Comuni, legati a progetti concreti», spiega Nocerino.

Identificata l'undicesima vittima: è Valentina Castagna

È stata identificata anche l'undicesima vittima della frana di Casamicciola recuperata qualche ora fa grazie ai cani molecolari del soccorso alpino della Guardia di Finanza: si tratta di Valentina Castagna, 37 anni, moglie di Gianluca Monti (trovato dai soccorritori a metà mattinata) e mamma di Michele, Francesco e Mariateresa. L'intera famiglia, vittima della frana, è stata dunque recuperata e tutte e cinque le salme sono ora custodite presso la sala mortuaria dell'ospedale Rizzoli.

Non si hanno ancora notizie dell'ultimo dei dispersi della frana, Mariateresa Arcamone, per la quale continuano le ricerche. 

Trovato anche il corpo dell'undicesima vittima: è una donna

È stato recuperato in via Santa Barbara a Casamicciola il corpo dell'undicesima vittima della frana di sabato scorso. Si tratta di una donna, in via di identificazione.

Resta ora solo una dodicesima persona considerata ancora dispersa. 

 

Nuova riunione de centro coordinamento soccorsi

Alle 16 di oggi si svolgerà nella sala operativa della prefettura di Napoli una riunione del centro coordinamento soccorsi attivato dopo la frana di Casamicciola, al quale parteciperanno, in videoconferenza, anche tutti i componenti del centro operativo del comune isolano. A seguire si terrà una conferenza stampa.

Ritrovati i corpi di due dispersi

Sono state appena individuate nella zona di via Celario le salme di due degli ultimi quattro dispersi della frana di Casamicciola. Finora è stato possibile estrarre dalla morsa del fango solo un cadavere, quello di un uomo che potrebbe essere Gianluca Monti.

L'altro corpo è stato localizzato ma non ancora estratto anche se si ipotizza che, per la posizione possa essere quello di Salvatore Impagliazzo, compagno di Eleonora Sirabella la prima vittima accertata della frana. 

«Subito la sospensione delle rate dei mutui agli sfollati»

«I soggetti titolari di mutui su edifici sgomberati o su attività di natura economica svolta nei medesimi edifici, hanno diritto di chiedere una sospensione delle rate dei relativi mutui». Lo ha detto il ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, nell'informativa urgente che sta facendo alla Camera sulla tragedia di Ischia.

«Un primo piano degli interventi urgenti - ha detto - autorizza anche l'assegnazione di contributi per l'autonoma sistemazione in favore dei nuclei familiari con l'abitazione distrutta o sgomberata». 

Video

 

«Allo stato attuale risultano interessati circa 900 edifici»

«Allo stato attuale risultano interessati circa 900 edifici». Questo uno dei passaggi dell'informativa urgente che il ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare, Musumeci, sta facendo alla Camera. 

«All'ultimo aggiornamento disponibile, sono circa 290 le persone che hanno trovato sistemazione presso strutture alberghiere o altre soluzioni autonomamente individuate», ha poi chiarito il ministro.

Il ministro Musumeci: «Otto morti e quattro dispersi»

«La situazione aggiornata delle attività di soccorso, prontamente avviata dalle strutture territoriali del servizio di Protezione Civile, registra il decesso di otto persone, quattro dispersi e cinque feriti, di cui uno in modo grave e attualmente ricoverato presso l'ospedale Cardarelli di Napoli». Lo ha detto il ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, nell'informativa urgente alla Camera sulla tragedia di Ischia.

Proseguono senza sosta le ricerche dei quattro dispersi dopo la frana di Casamicciola Terme. Dopo il ritrovamento delle otto vittime, i vigili del fuoco e gli altri soccorritori sono ancora alla ricerca di altre quattro persone. Tra loro i genitori dei tre fratellini ritrovati senza vita, Michele di 16 anni, Francesco di 11 anni e Maria Teresa di 6 anni. Secondo i vigili del fuoco i corpi di Gianluca Monti e Valentina Castagna potrebbero trovarsi sotto il solaio crollato.

Gli altri due dispersi sono il compagno di Eleonora Sirabella, 31 anni, la prima vittima ritrovata, e di un'altra giovane donna, Mariateresa Arcamone. È una corsa contro il tempo, perché è atteso maltempo sull'isola, forse già da domani. E con la pioggia le ricerche diventerebbero ancora più complicate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA